Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Senigallia

Rifiuti pericolosi stoccati direttamente nel terreno, sequestrata area industriale: non aveva le autorizzazioni

Le aree adibite a deposito abusivo e i rifiuti depositati (per un totale di 750 tonnellate) sono state sottoposte a sequestro e il responsabile dello stabilimento è stato segnalato a piede libero

TRECASTELLI - Il Reparto Operativo Aeronavale di Ancona, in collaborazione con la Sezione Aerea della Guardia di Finanza di Rimini, ha individuato e sequestrato un’area di 2.170 metri quadrati sulla quale erano presenti rifiuti industriali di vario genere. Gli accertamenti eseguiti dai militari del Reparto Operativo Aeronavale e l'ARPAM hanno permesso di scoprire che ingenti quantitativi di rifiuti pericolosi e non, costituiti prevalentemente da materiali isolanti, emulsioni oleose e oli esausti, erano stati depositati in numerose aree di un stabilimento industriale direttamente sul terreno, in assenza delle autorizzazioni ambientali previste dal testo unico in materia ambientale. 

Le aree adibite a deposito abusivo e i rifiuti depositati (per un totale di 750 tonnellate) sono state sottoposte a sequestro e il responsabile dello stabilimento è stato segnalato a piede libero alla competente Autorità Giudiziaria per violazione alla normativa ambientale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti pericolosi stoccati direttamente nel terreno, sequestrata area industriale: non aveva le autorizzazioni
AnconaToday è in caricamento