Trecastelli, cocaina nell'ufficio: arrestato un artigiano 49enne

I Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato un 49enne di Ostra, artigiano, trovato in possesso di circa 20 gr di cocaina nascosta nel suo ufficio

Nascondeva la cocaina nel suo ufficio all'interno di uno scaffale in legno. E' successo venerdì scorso a Trecastelli. L'uomo, un 49enne di Ostra, è stato arrestato  per detenzione illegale di sostanza stupefacente.

I Carabinieri del Nucleo Operativo, dopo aver osservato i suoi movimenti per alcuni giorni, si sono presentati nell'azienda dell'indagato a Trecastelli per eseguire una perquisizione. Alla vista dei militari, l'uomo si è subito agitato, facendo intendere che stesse nascondendo qualcosa.

Gli investigatori hanno quindi proceduto alla perquisizione personale, locale e del veicolo del 49enne. I Carabinieri hanno trovato all'interno di uno scaffale in legno posto nell'ufficio, quattro involucri di cellophane conservanti complessivamente circa 20 grammi di cocaina. Nell'abitazione di Ostra, invece, i militari sono riusciti a sequestrare vari semi di marijuana, un oggetto usato per la triturazione della droga ed un bilancino di precisione elettrico.

Al termine della perquisizione, il 49enne è stato dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo le formalità di rito è stato accompagnato ai domiciliari presso la sua abitazione in attesa della direttissima. Ieri mattina il Tribunale monocratico di Ancona ha convalidato l'arresto rinviando il processo al prossimo ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento