Cronaca

Ferì il figlio dei vicini con una fionda, otto mesi a domiciliari

I carabinieri hanno notificato l'ordine di arresto a carico di un 61enne condannato per lesioni e minacce. I fatti risalgono al 2013

(immagine generica)

Era il giugno del 2013 quando un 61enne di Trecastelli, al culmine di una lite con il vicino, prese una fionda e scaglio un sasso che, oltre a rompere la finestra del rivale, andò a ferire sulla fronte il figlio. Oggi, a quasi 6 anni di distanza, l'uomo è stato raggiunto da un ordine di arresto spiccato dal Tribunale di Sorveglianza dopo la sentenza emessa dal Tribunale di Ancona che lo ha ricosciuto colpevolo dei reati di lesioni, minacce e porto di oggetti atti a offedere e condannato a 8 mesi di reclusione.

I carabinieri di Trecastelli hanno notificato l'ordinanza ieri. All'uomo il Tribunale non ha concesso misure alternative perché risultavano altri precedenti e condanne penali. Dovrà scontare gli otto mesi agli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferì il figlio dei vicini con una fionda, otto mesi a domiciliari

AnconaToday è in caricamento