Cronaca

Traversata dell'Adriatico in kayak, impresa del non vedente Mario Santoni

L’evento ha avuto inizio il 20 giugno 2017 alle ore 23,30 dalla costa croata di Sacari e, dopo 67 miglia di pagaiate si è completato alle 18,30 nell’area sportiva del Marina Dorica

Si è conclusa con successo l’emozionante avventura dei Kayaker Francesco Amore di anni 51, e Mario Santoni, pensionato 61 anni, disabile, non vedente.

L’evento ha avuto inizio il 20 giugno 2017 alle ore 23,30 dalla costa croata di Sacari e, dopo 67 miglia (124 Km) di pagaiate si è completato alle 18,30 nell’area sportiva del Marina Dorica dinanzi alla sede della Lega Navale di Ancona. I due impavidi atleti sono stati assistiti dalla barca a vela d’appoggio, dallo Skipper Stefano Carnevali, gestore del noto ristorante Gigetto di Polverigi, dal Watch Leader Ilaria Carnevali, dal Giudice Federale della Federazione Italiana Kayak Italia Volfrano Ramacogi, dal fisioterapista Ayman Al Halwani e dal giovanissimo Alessandro Amore per incitare il suo papà.

Nonostante la dura preparazione, di oltre un anno di allenamenti, purtroppo dopo 15 miglia, Mario ha avuto un problema fisico che gli ha impedito di conseguire il primato prefissato. Questa momentanea indisposizione non gli ha precluso di riprendere il mare dopo qualche ora di riposo sulla barca appoggio e di arrivare insieme all’amico di avventura a pagaiare negli ultimi chilometri per presentarsi in coppia all’arrivo.
Il record di Francesco Amore è stato ufficializzato dal giudice federale Volfrano Ramacogi.
A 5 miglia dall’arrivo una motovedetta della Guardia di Finanza unitamente ad un loro gommone ha affiancato i due atleti e li ha scortati, insieme ai festosi componenti del gruppo Kayak della Lega Navale Italiana, fino all’ultimo metro del loro faticoso percorso. Ad abbracciarli, all’arrivo, un folto gruppo di amici, sostenitori, simpatizzanti e curiosi. Le prime dichiarazioni di Francesco Amore sono state di soddisfazione per l’impresa compiuta e di orgoglio per aver avuto l’onore di guidare la rotta dell’amico non vedente. 

La manifestazione, promossa dalla Lega Navale sezione di Ancona, ha trovato il sostegno del consorzio di Marina Dorica, del Comune di Ancona, del Comune di Agugliano, del Comune di Camerano e dai Lions di Ancona.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traversata dell'Adriatico in kayak, impresa del non vedente Mario Santoni

AnconaToday è in caricamento