Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Biglietti nelle colonnine del parcheggio, tutte le novità della campagna Conerobus

Presentata la campagna abbonamenti 2018. Diverse le forme di agevolazione visto il boom dei titoli acquistati dalle fasce deboli lo scorso anno

Boom di abbonamenti per gli under 14 e gli over 65 con reddito ISEE inferiore ai 18.000 euro. Nel primo caso l’exploit di titoli venduti è stato pari al +108%, per quanto riguarda la fascia meno agiata l’incremento ha toccato il 201%. Il futuro dei titoli di viaggio targati Conerobus passa anche per i parcometri e a bordo di un mezzo d’epoca: grazie alla collaborazione con l’azienda Mobilità e Parcheggi infatti sarà presto possibile acquistare i biglietti da 100 minuti in alcune colonnine solitamente usate per il pagamento della sosta. Novità anche per chi acquista l’abbonamento mensile o annuale attraverso l’app myCicero: fino al 10 ottobre avrà diritto a un buono omaggio di 5 euro spendibili in altri titoli di viaggio sulla stessa applicazione: «L’azienda ha fatto grandi passi avanti- ha detto il presidente Muzio Papaveri- a giorni riceveremo nuovi mezzi per gli urbani dopo aver festeggiato da poco l’arrivo di 11 mezzi extraurbani. Purtroppo non siamo riusciti ad averli per l’inizio della scuola ma saranno disponibili subito dopo. Il trend che vediamo negli ultimi due anni indica una stabilizzazione della vendita dei biglietti e un incremento degli abbonamenti. Gli utenti credono nel Tpl». Abbonamento è anche solidarietà. La pluricampionessa mondiale di windsurf Giorgia Speciale ha prestato il suo volto alla campagna e l’atleta, impegnata in questi giorni nei campionati italiani in Toscana, devolverà i suoi incassi all’associazione Papa Giovanni XXIII, che li utilizzerà per progetti sociali tra cui “Casa Sollievo”, una struttura che ospiterà  persone con disabilità in appartamenti di pronta accoglienza: «Uno dei primi problemi dei loro genitori è il “dopo di noi”, sapere come i loro figli potranno vivere dopo la loro morte è una reale preoccupazione» ha spiegato Giorgia Sordoni, vicepresidente della coop Centro Papa Giovanni XXIII. 

L’anello filoviario

Nel futuro di Ancona c’è anche il perfezionamento dell’anello filoviario intorno al centro storico, ovvero il completamento della linea filobus che nelle intenzioni del Comune toccherà anche via Martiri della Resistenza e via De Gasperi con rottura di carico a piazza Ugo Bassi in attesa del capolinea all’ex Verrocchio: «Così si ottimizzano le linee e si risparmiano chilometri- ha detto l’assessore comunale ai Trasporti Ida Simonella- in più si rende libero il centro dal congestionamento che anche il traffico dei mezzi pubblici genera»

Le forme di abbonamento 

Complessivamente il numero degli abbonati è aumentato del 4,1% nei primi mesi del 2018 rispetto allo stesso periodo del 2017. Gli incassi sono aumentati del 3,1%. E’ proprio per questo motivo che la campagna 2018 sarà all’insegna della continuità. I nuovi abbonamenti potranno essere acquistati anche a bordo di un mezzo d’epoca che nelle prossime settimane sosterà nelle piazze della città. Disponibili i pass ordinari mensili (35 euro), trimestrali (90 euro), semestrali (175 euro) e annuali (300 euro). Per gli over 65 sono riconfermati i titoli mensili (20 euro), oltre a due forme di abbonamento annuale: 210 euro per chi ha ISEE inferiore a 18.000 euro e 240 euro per chi supera quella fascia. Per gli studenti under 14 ci sarà l’agevolazione dei 20 euro al mese (140 euro per l’intero anno scolastico) o la variante a 30 euro mensili ma con 2 mesi gratuiti. La novità introdotta dalla finanziaria offre la possibilità di scaricare gli abbonamenti dalle tasse per il 19%. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biglietti nelle colonnine del parcheggio, tutte le novità della campagna Conerobus

AnconaToday è in caricamento