Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Terrore in discoteca, Salvini tuona: «Non si può morire così, trovate i responsabili»

Il ministero degli Interni interviene sui social per commentare quanto avvenuto nella notte a Corinaldo: «Un pensiero e una preghiera per i sei morti di stanotte nelle Marche» 

«Non si può morire così a quindici anni, un pensiero e una preghiera per i sei morti di stanotte nelle Marche, e una speranza per i tredici feriti gravi ancora ricoverati. E un impegno: trovare i responsabili di queste sei vite spezzate, chi per cattiveria, stupidità o avidità ha trasformato una serata di festa in una tragedia». 

Il vicepremier, capo della Lega oggi impegnata nella manifestazione romana in piazza del Popolo, annuncia un minuto di silenzio dalle 11 «per ricordare questi ragazzi». Secondo Salvini «non si tratta di fare altri decreti sicurezza, ci sono leggi esistenti e bisogna farle rispettare. Al momento ci sono ipotesi e indagini ma sembra che ci fossero più persone rispetto alla capienza del locale».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrore in discoteca, Salvini tuona: «Non si può morire così, trovate i responsabili»

AnconaToday è in caricamento