menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Smerciavano droga tra le Marche e l'Umbria: coppia in manette

Stroncato dai Carabinieri di Osimo un traffico di cocaina e hashish smerciata sul mercato di Perugia, Filottrano, Castelfidardo e Osimo, che ha portato all'arresto di due persone

Stroncato dai Carabinieri di Osimo un traffico di cocaina e hashish  smerciata sul mercato di Perugia, Filottrano, Castelfidardo e Osimo (Osimo Stazione), che ha portato all’arresto di due persone.
L’operazione è partita da Cupramontana: i militari hanno cominciato a seguire una Golf nera, notata nei giorni precedenti a Filottrano, Osimo Stazione e MonteCamillone dove aveva eseguito una serie di “rifornimenti” di droga ad alcuni consumatori locali.

Il mezzo è stato seguito fino in Umbria, nel Comune di Umbertide,  dove il veicolo è stato raggiunto da un’altra Golf nera. Dalle due auto sono scesi rispettivamente una coppia e una donna, sorpresi in flagranza di reato mentre l’uomo spacciava due dosi di eroina del peso complessivo di 6 grammi, ricevendo il pagamento 400 euro.  I tre sono stati bloccati e identificati per

-    D. C., nato a Cupramontana, Cl. 1966, residente in Apiro, di fatto domiciliato in Cupramontana, divorziato, convivente, idraulico, pregiudicato
-    P. A., nata a Catania, Cl. 1976, residente in Cupramontana, divorziata, convivente, operaia, incensurata
-    P.L., nata a Umbertide (pg), Cl. 1985, residente in Pietralunga (PG), nubile, infermiera, incensurata.

Droga e matriale sequetrato-2Dalle indagini svolte i carabinieri hanno scoperto che D. C. e P. A. erano conviventi che svolgevano insieme l’attività di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, mentre l’infermiera era una semplice consumatrice che si era rifornita dai due.
A casa dei due i carabinieri hanno poi trovato, in un incavo occultato dietro l’armadio nella stanza da letto, un consistente involucro contenente 17 panetti di “Hashish” del peso complessivo di Kg. 1,800 che posti sul mercato illegale avrebbero fruttato circa 17mila euro (ma la droga è risultata essere purissima: poteva essere tranquillamente tagliata per quadruplicare i guadagni). Inoltre i carabinieri hanno rinvenuto alcuni bilancini di precisione e materiale per la pesatura, pressatura e confezionamento.


L’uomo è stato portato nella Casa Circondariale “Capanne” di Perugia, mentre la donna è stata portata nella Casa Circondariale femminile di “Villa Fastiggi” di Pesaro.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Gf Vip, Andrea Zenga eliminato dalla casa: «Mi hanno massacrato»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento