Rischiano di annegare in mare, mamma con due bimbi in ospedale

Una famiglia ha rischiato di annegare nelle acque davanti alla spiaggia libera di Torrette. Paura per una mamma con i suoi due figli, di 11 e 6 anni

Si è sfiorata la tragedia oggi pomeriggio nelle acque davanti alla spiaggia libera tra Torrette ed il ponte di Collemarino. Una famiglia albanese ha rischiato di annegare. In acqua una mamma con i suoi due figli, di 11 e 6 anni.

Sembra che nessuno dei tre sapesse nuotare. Secondo una prima ricostruzione la bimba si sarebbe allontanata troppo, entrando in mare e nuotando fino ad un punto dove l'acqua è più alta. Il fratellino a quel punto è intervenuto per salvarla, ma anche lui è andato in affanno rischiando di annegare. La mamma, poco distante, è corsa in loro aiuto ma anche lei ha iniziato a bere ed andare in difficoltà. A salvarli sarebbe stato un passante che, accortosi della gravità della situazione, è intervenuto, riuscendo a tirare fuori l'intera famiglia dall'acqua. Nel frattempo sul posto erano già arrivati gli operatori della Croce Rossa di Ancona e l'eliambulanza. Proprio Icaro ha trasportato i tre all'ospedale di Torrette, nel cui parcheggio è avvenuto il rendez vous tra l'eliambulanza e il mezzo della Rossa. Quest'ultima ha caricato il mascho di 11 anni e lo ha portato, insieme ad un rianimatore, al Salesi di Ancona. La sorellina e la mamma invece sono state intubate e ricoverate a Torrette. Tutti e tre sono stati trasportati in codice rosso, ma per fortuna nessuno sarebbe in pericolo di vita.

Non è chiaro che cosa sia accaduto di preciso, forse i piccoli si sono allontanati troppo dalle acque sicure, dove si tocca, o forse sono finiti in una buca. Fatto sta che hano rischiato di annegare, anche perché tutto è avvenuto a metà strada tra la stazione ferroviaria di Torrette e il ponte di Collemarino, distante dalle torrette dei bagnini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

  • Coronavirus, confermato il primo caso nelle Marche: è un 30enne

Torna su
AnconaToday è in caricamento