Topi tra le ambulanze, basta con il degrado al 118: «Pronto il trasferimento»

Un video choc immortala un ratto scappare tra i mezzi di soccorso della postazione di Torrette: la Giunta ha approvato la concessione di nuovi locali

Foto di repertorio

Tra i rifiuti ospedalieri e un container per le salme, ecco sbucare anche un topo che, illuminato da un cellulare nella notte (GUARDA IL VIDEO), esce dai secchi dell’immondizia e scappa via, alle spalle delle ambulanze in sosta. Non c’è da sorprendersi: d’altronde, la postazione del 118 dell’ospedale regionale è stata ricavata in un seminterrato.

Ma così non si può andare avanti. Gli operatori del soccorso erano abituati a convivere con i rifiuti ospedalieri piazzati proprio in corrispondenza dell’unica finestra. Ma quando i vertici di Torrette hanno deciso di piazzare, lì accanto, una cella frigorifera destinata alle salme (fortunatamente mai utilizzata perché l’obitorio ha retto all’emergenza Coronavirus), allora anche una Rsu locale si era attivata, segnalando all’Asur Marche, alla Direzione ospedaliera e ai carabinieri del Nas il «rischio contaminazione per il personale del 118». Rischio derivante anche da «una situazione già precaria dal punto di vista igienico-sanitario, dato che gli attuali locali della Potes sono adiacenti allo stoccaggio dei rifiuti provenienti dall’ospedale. Questi passaggi rischiano di esporre a contagio tutto il personale». Immediata era stata la replica del dottor Roberto Papa della Direzione medica ospedaliera di Torrette e responsabile camera mortuaria, che aveva precisato come il container fosse «un atto dovuto per una serie di cautele indicate dal Ministero» e che il rischio di contaminazione era pari a zero.

Resta il fatto che lavorare in quel bunker è diventato difficoltoso e non a caso il Comune è intervenuto per trovare una soluzione: la postazione della Potes 2 del 118 verrà trasferita, nel giro di qualche giorno, nel palazzo viola di Torrette, in via Esino 62, nei locali dell’ex assessorato alla Partecipazione democratica che è stato concesso ad uso gratuito all’azienda ospedaliera e all’Asur. «Stiamo completando i lavori - spiega l’assessore Stefano Foresi -, ci sarà posto per l’automedica e per l’equipaggio con tre turni 8-14, 14-20 e 20-8». Sospiro di sollievo: almeno i soccorritori non dovranno più fare i conti con topi e rifiuti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sbuca un topo nel parcheggio delle ambulanze, choc in ospedale | IL VIDEO 

L'ospedale rassicura: «Gli operatori del 118 lavorano in sicurezza»

Container per salme vicino ai mezzi del 118: «Rischio contagio»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento