menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riaperti i toelettatori per gli animali da compagnia: «Una scelta di buon senso»

Il provvedimento della Regione Marche prevede l'obbligo di appuntamento, l'autocertificazione del proprietario che l'animale non convive con persone poste in quarantena o affetta da Covid-19

ANCONA - «Un provvedimenti di buon senso». È questo il commento a caldo della CNA di Ancona dopo la firma da parte del Presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli dell'ordinanza numero 12 del 29 marzo con cui si decreta la riapertura da domani, martedì 30 marzo, dei servizi di cura degli animali di compagnia (codice ateco 96.09.04). Un provvedimento atteso e che va nella direzione indicata da CNA nei giorni scorsi: trattare in maniera accorta e puntuale le diverse categorie.

Il provvedimento della Regione Marche prevede l'obbligo di appuntamento, l'autocertificazione del proprietario che l'animale non convive con persone poste in quarantena o affetta da Covid-19, il divieto di ingresso dei clienti presso i locali e più in generale la limitazione all'essenziale dei contatti. L'ufficio legale di CNA ha già elaborato un documento per l'autocertificazione da fornire ai propri associati. «Ora riaprire anche Parrucchieri e Centri estetici – commenta Fausto Bianchelli, segretario Benessere e Sanità di CNA Ancona -. Quando si affronta in maniera puntuale specifiche situazioni come quella dei toelettatori, si trovano soluzioni che permettono a queste aziende di lavorare. Lo stesso principio ora deve valere per tutto il settore del benessere. Non c'è più tempo da perdere».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento