menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tipicità in blu 2018

Tipicità in blu 2018

Ancona e Venezia, mille anni di storia: appuntamento con la rievocazione storica

Ancona celebra i mille anni di storia con la Serenissima a Tipicità in blu con una rievocazione che richiama l’episodio del 1848 che contribuì a far resistere la Repubblica all'assedio austriaco

Ancona celebra i mille anni di storia con la Serenissima a Tipicità in blu con una suggestiva rievocazione risorgimentale. Domani alle 17,30, nella banchina Giovanni Da Chio, viene commemorato l’episodio del 1848 che contribuì, tra gli altri, a far resistere la Repubblica di San Marco all’assedio austriaco per oltre sedici mesi. All’iniziativa partecipano l’Amministrazione comunale di Venezia e i rappresentanti della Regata Storica di Venezia, capitanati dalla campionessa Gloria Rogliani. Un episodio di luminosa fratellanza, organizzato con la collaborazione di Cingoli 1848 e Portonovo 1811, e curato da CDC - Collettivo Delirio Creativo (direzione artistica di Rosetta Martellini, supervisione storica di Sergio Sparapani e coordinamento gruppi di Monica Orciani) che viene ricordato nella giornata di chiusura della quinta edizione di Tipicità in blu. La giornata inizia alle 10 con Cantieri Aperti. Fino alle 16 è possibile visitare lo stabilimento della Fincantieri, attraverso un percorso che si snoda lungo i luoghi del processo produttivo e vedere dall’esterno una nave in costruzione che sarà terminata nei prossimi mesi (navetta gratuita dal Blu Village).

Tipicità in blu: ecco tutto il programma dell'evento al porto

Gli altri appuntamenti della domenica

Anche in questa domenica si può vivere l’esperienza del water front cittadino, vissuta dal mare; una prospettiva che non capita tutti i giorni, grazie alle mini-crociere dal porto alla baia di Portonovo (per prenotazioni 335/6109374). Dalle 11 si aprono i saloni del gusto e dell’editoria, alla Mole Vanvitelliana. Il Conero nel calice è un viaggio a tappe, accompagnati da 18 produttori, per degustare le mille sfaccettature di un “terroir” unico, organizzato da Marchigianamente, in collaborazione con IMT, Coop Alleanza 3.0 e l’Unione Montana dell’Esino Frasassi. In programma due laboratori a pagamento (alle 11 Montepulciano, espressioni e terroir con il docente Stefano Isidori e alle 16.30 Il naturale non esiste o forse si. Il racconto, il territorio, le Marche con Roberto Orciani). Dalle 11.30 alle 20.30, i visitatori trovano Il Mare nei libri, un percorso, curato da Italic & pequod, proposto da librai ed editori anconetani tra testi di vari generi, con un’attenzione particolare ai testi che hanno come protagonista il mare, con le sue storie e i suoi personaggi. Chi vuole fare un’esperienza di sapori autentici può “approdare” al Blu Village, allestito nel mercato ittico all’ingrosso, nel Molo Mandracchio. I ristoratori di Portonovo preparano prelibatezze della gastronomia anconetana come sardoni a scottadito, moscioli di Portonovo, frittura adriatica, raguse&bombetti, seppie, totani ed altre delizie di mare, mentre la comunità dei vignaioli propone delle degustazioni abbinate con una selezione di vini marchigiani. Alle 20, è in programma il concerto Blue Village Jazz, a cura di Cantieri Musicali Ancona. Durante la giornata sono organizzati i laboratori di Adriatico Lab, rivolti a tutti (la partecipazione è gratuita, è richiesta la prenotazione). Si inizia alle 10.30 alla Mole con Ecosistema marino, facciamo salvaguardia! di RICICLAMARE, con la biologa Olga Annibale, l’illustratrice Maria Luisa Nasini e Donatella Mollica de La Marina Ecoidee. L’incontro è rivolto ai bambini dai 4 anni e tocca i temi della biodiversità e dell’importanza di fare salvaguardia; sarà l’occasione per presentare il libro per ragazzi Salvo e gli abitanti del mare. Nel pomeriggio Tipicità for Kids a cura di Coop Alleanza 3.0: alle 16.30 con Il mio erbario e alle 18 con Ortaggi. Di stagione e di territorio, mentre alle 17.30 nel rione Archi c’è Archi di parole, il progetto di narrazione urbana, ideato da Marchingegno srl e CDC – Collettivo Delirio Creativo, con la partecipazione di numerosi studenti di Ancona. Come nei giorni precedenti gli esercizi che aderiscono ai circuiti promossi dalla manifestazione propongono menù a tema. Tipicità in blu, sede di tappa del Grand Tour delle Marche, è organizzata dal Comune di Ancona in collaborazione con la Camera di Commercio di Ancona e un nutrito pool di entità pubbliche e private.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento