rotate-mobile
Cronaca

Fumogeni allo stadio, daspo a due tifosi. Uno non potrà andare a manifestazioni sportive per 7 anni

Il questore ha disposto due anni in più ad un 40enne della tifoseria maceratese. Sotto accusa la partita Osimana-Macerata di ottobre

ANCONA - Fumogeni in campo, daspo a due tifosi maceratesi. Il questore Cesare Capocasa, nell’ambito delle attività volte a contrastare fenomeni di violenza in occasione di manifestazioni sportive, ha firmato nei giorni scorsi due ulteriori provvedimenti, elaborati dall’Ufficio Misure di Prevenzione della Polizia Anticrimine, di divieto di accesso ai luoghi del territorio nazionale, ove si svolgono tutte le manifestazioni sportive di calcio di qualsiasi categoria, organizzate dalle federazioni sportive e dagli enti e organizzazioni riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale italiano, compresa la squadra nazionale di calcio. I due provvedimenti di daspo sono stati disposti nei confronti di altrettanti tifosi maceratesi, i quali in occasione dell’incontro di calcio Osimana - Macerata, valevole per il Campionato “Eccellenza Marche”, lo scorso ottobre, sono stari responsabili di condotte pericolose, in quanto accendevano fumogeni creando concreto pericolo per l’incolumità dei presenti. Dalle immagini registrate ed estrapolate dalla polizia Scientifica i tifosi sono stati successivamente identificati dalla  Digos di Macerata, grazie all’operato della locale squadra tifoseria, e denunciati all’autorita giudiziaria dal Commissariato di Osimo. 

I due tifosi, italiani, hanno 20 e 40 anni e non potranno accedere alle manifestazioni sportive per un anno l’uno, e per cinque anni l’altro. Inoltre, nei confronti del quarantenne, data la gravità della recidiva specifica, il questore ha proposto al gip l’obbligo di presentazione alla autorità di polizia per due anni in ogni occasione in cui gioca la Maceratese. Il tifoso era stato già soggetto a daspo. «Continua l’impegno della polizia di Stato - dice il questore - affinché, nell’interesse dell’intera comunità, le manifestazioni sportive si svolgano nel rispetto della legge e assicurando momenti ludici di intrattenimento senza problematiche di sicurezza e ordine pubblico».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fumogeni allo stadio, daspo a due tifosi. Uno non potrà andare a manifestazioni sportive per 7 anni

AnconaToday è in caricamento