Lo sfogo di Capannelli (Bontà delle Marche): «La burocrazia ha ucciso il TiCiPorto»

Dopo tre anni il Festival al porto antico non si farà. L'organizzatore: «I tempi si sono allungati terribilmente, dopo Corinaldo è cambiato tutto»

Gabriele Capannelli

«La burocrazia ha ucciso il TiCiPorto» tuona Gabriele Capannelli all’indomani della decisione di rinunciare al Festival che sarebbe dovuto partire in questi giorni, per la quarta edizione. E’ un duro colpo per l’estate dorica e per il porto antico, che perde la sua punta di diamante, ma non c’era scelta per il numero uno di Bontà delle Marche, la società che era in predicato di ottenere la concessione demaniale dell’area da 3 mila mq per l’allestimento di stand gastronomici e la promozione di eventi culturali e musicali. «Soltanto lunedì scorso ci è stata data la possibilità di ritirare le autorizzazioni, ma ormai non c’era più tempo - spiega Capannelli -. Da imprenditore, ho ritenuto che fosse troppo rischioso portare avanti l’iniziativa, da me creata e totalmente finanziata, perché non ho avuto tempo di fare pubblicità e perché subconcessionari e sponsor, rimasti a lungo in attesa, non hanno confermato la loro adesione. Sono passate settimane perché dall’Autorità Portuale mi sono arrivate richieste di documentazione aggiuntiva, hanno voluto fare uno screening della società con l’Agenzia delle Entrate ed Equitalia che ha portato via troppo tempo e, peraltro, si è concluso con pareri positivi. Io più che presentare domanda il 15 gennaio non posso fare...  Non so di chi sia la colpa, se dell’Autorità Portuale o di altri enti: so solo che dopo Corinaldo è cambiato tutto, non c’è più propensione, da parte dei funzionari, ad accollarsi certe responsabilità e va tutto a rilento. La conseguenza è che vengono annullate feste e mantenute in sospeso iniziative. Se si vuol bene a questa città, serve più coraggio e meno burocrazia».  

La replica di Autorità Portuale

Secca la replica dell’Autorità Portuale che snocciola alcune date riguardo a Bontà delle Marche: «Il pagamento della concessione demaniale dell’estate 2018 è arrivato il 25 maggio 2019 e fino a quella data era impossibile regolarizzare la pratica per l’estate 2019, lo vietano il Codice della Navigazione e il buon senso». Per regolarizzare la concessione 2019 la società richiedente, «come sollecitato dall’Autorità di sistema portuale il 30 maggio e il 6 giugno, avrebbe dovuto ancora presentare: il pagamento anticipato del canone demaniale marittimo del valore di 3.150 euro e una fideiussione di 7 mila euro come garanzia degli obblighi definiti dalla concessione». Bontà delle Marche avrebbe dovuto anche presentare due polizze assicurative (di responsabilità civile e copertura incendio, fulmine e scoppio) «per coprire qualsiasi danno a persone e cose durante la manifestazione. La rinuncia alla domanda di concessione, arrivata solo il 17 giugno, non mette l’Autorità di sistema portuale nelle condizioni di concedere una nuova concessione per questa stagione estiva». 

L'estate del porto antico 

Senza TiCiPorto non sarà la stessa cosa, ma l’estate del porto antico potrà contare su altre iniziative, ufficializzate da Autorità Portuale: il Festival del Mosciolo dal 27 al 30 giugno (organizzato dall’associazione turistica-culturale Calamo-pro Loco Ancona); domenica 7 luglio si svolgerà la Coppa Città di Ancona auto storiche, promossa dal Club moto storiche Ancona; domenica 21 luglio lo spettacolo di moda “Una notte da favola”, organizzato da Stefania Team; inoltre il Festival Adriatico Mediterraneo ha scelto il Porto Antico come uno dei luoghi dove organizzare una parte del programma 2019, dal 28 al 30 agosto. Sabato 31 agosto e domenica 1° settembre, il Porto Antico ospiterà ancora una volta la Festa del Mare, organizzata dall’associazione Stella Maris con in programma, la sera del sabato, l’evento musicale “Ancona Blu Carpet” curato da Vladimiro Riga e la chiusura della Festa, dopo lo svolgimento della processione in mare, sarà affidata ai tradizionali fuochi d’artificio la domenica sera. C’è inoltre interesse da parte di altre iniziative imprenditoriali che potrebbero concretizzarsi nei prossimi giorni. 

Potrebbe interessarti

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • "Viagra naturale" e fonte di vitamine, ma il peperoncino può anche far male

  • Quando il freddo rovina il gusto: i cibi da tenere fuori dalla portata...del frigo

  • Il barbecue perfetto è quello fai da te: come costruirlo in poche mosse

I più letti della settimana

  • Malore in galleria, sbanda e si schianta contro un'altra auto: atterra l'eliambulanza

  • «Aiuto mi hanno violentata», choc al Passetto: soccorsa ragazza in lacrime

  • Malore fatale in auto, choc davanti al supermercato: Pietro non ce l'ha fatta

  • Veranda e pavimentazione abusive, sequestrata parte dello chalet balneare

  • Calci e pugni contro la compagna e la figlia: arrestato dopo il raptus di gelosia

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

Torna su
AnconaToday è in caricamento