Cronaca

Testimoni di Geova riempiono il palazzetto, quasi 2mila per l'assemblea anconetana

Il giorno precedente circa 200 volontari, specialmente giovani, si erano recati sul posto fin dalla mattinata per curare l'allestimento dei locali

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Più di 1850 persone si sono riunite domenica al Palabaldinelli di Osimo – in Via Striscioni Frazione Villa San Paterniano – per la periodica assemblea dei testimoni di Geova di Ancona, Osimo, Castelfidardo, Civitanova e altri paesi vicini. Il programma dell'assemblea, intitolata “Non smettiamo di fare ciò che è eccellente” ha posto l'accento sul fatto che come cristiani desideriamo fare ciò che è eccellente, però questo non è sempre facile. Se come giovani e anziani ci sforziamo di vivere secondo i principi biblici, possiamo essere certi che Geova ci benedirà abbondantemente. Alcuni argomenti trattati durante la giornata sono stati: “Perché è così difficile fare ciò che è eccellente?” - “Continuiamo a operare ciò che è bene verso tutti” e anche l'importante argomento: “Non prendiamo in giro Dio”.

Un momento particolarmente atteso del programma è stata la cerimonia nella quale i nuovi testimoni di Geova, dopo un istruttivo discorso, hanno simboleggiato la loro dedicazione a Dio con l'immersione completa in acqua a imitazione di Gesù Cristo. Il giorno precedente circa 200 volontari, specialmente giovani, si erano recati sul posto fin dalla mattinata per curare l'allestimento dei locali, con particolare cura e attenzione alla comodità di accesso per le numerose famiglie con bambini e alle persone anziane con ridotta mobilità che sarebbero intervenute, confermando così l'utilità e la praticità degli insegnamenti biblici. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Testimoni di Geova riempiono il palazzetto, quasi 2mila per l'assemblea anconetana

AnconaToday è in caricamento