Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Nel cellulare video di decapitazioni e su come realizzare bombe, espulso simpatizzante Isis

L'uomo aveva inoltre falsificato il proprio passaporto al fine di ottenere il permesso di soggiorno. Per lui scattata l'espulsione dal Paese

Nascondeva nel suo cellulare immagini raccapriccianti con uomini decapitati ed indicazioni su come fabbricare manualmente esplosivi a base di triacetone, sostanze utilizzata frequentemente dalle organizzazioni terroristiche. E' stato questo quanto scoperto dai Carabinieri del Ros e del Comando Provinciale di Ancona.

Le indagini hanno preso forma nel luglio del 2016 a seguito del sequestro di un cellulare risultato rubato nella provincia di Macerata. All'interno del device erano stati trovati video relativi alla decapitazione di un uomo in Siria, eseguita con le modalità tipiche dello Stato Islamico, comunemente conosciuto come Isis. I militari inoltre avevano scoperto altri video che contenevano tutorial su come fabbricare esplosivi a base di triperossido di triacetone, sostanza estremamente nociva ed instabile. A finire nei guai un marocchino di 34 anni, molto vicino all'ideologia dello Stato Islamico e totalmente sprezzante della cultura occidentale. Il giovane, che nel frattempo era riuscito a falsificare il passaporto al fine di ottenere il permesso di soggiorno, è stato espulso e verrà rimpatriato nel proprio Paese con un volo in partenza oggi pomeriggio dall'aeroporto di Bologna. 

LE IMMAGINI RITROVATE NEL CELLULARE - VIDEO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel cellulare video di decapitazioni e su come realizzare bombe, espulso simpatizzante Isis

AnconaToday è in caricamento