Terrorismo, reclutavano jihadisti ad Ancona: indaga la Procura Distrettuale

Dalla Procura di Ancona viene posto il massimo riserbo sulle indagini per questioni di sicurezza. Ma le carte provenienti dalla procura genovese farebbero esplicito riferimento ad un arruolamento avvenuto ad Ancona

CREDIT INFOPHOTO

Italiano a fianco degli jihadisti dopo essere stato reclutato ad Ancona e la Procura Distrettuale apre un’inchiesta antiterrorismo sul capoluogo della Marche. L’indagine prende il via dopo l’arrivo degli atti giudiziari della Procura di Genova, dove giorni fa il pm aveva chiesto l’archiviazione al Gip sul caso di Giuliano Delnevo, lo studente genovese di 23 anni convertito all'Islam e morto in Siria nel 2013 per combattere con i ribelli contro e milizie di Bashar Al Assad. Ma in quelle carte raccolte dai magistrati liguri, emerge un particolare inquietante: il giovane si era prima avvicinato all’Islam (poi anche convertito) a Genova, ma poi sarebbe stato reclutato ad Ancona, dove aveva trovato un gancio nel 2008 con il terrorismo islamico, capace di metterlo in contatto con le persone giuste in Siria e organizzargli il viaggio proprio dal capoluogo dorico. Dunque è fondato il sospetto che nel 2008 ad Ancona, se non altro per la sua sua strategica posizione geografica, fosse attivo un nucleo di persone legate al terrorismo islamico. E oggi la Procura Distrettuale accende un faro sulla città per scansionare i movimenti dei sospetti di oggi. 

Per motivi si massima sicurezza, dalla Procura di Ancona non trapela nulla e sulle eventuali indagini viene posto il massimo riserbo. Ma le carte provenienti dalla procura genovese farebbero esplicito riferimento ad un arruolamento avvenuto nel capoluogo. Ma da parte di chi? Forse quelle stesse persone che oramai diversi anni fa hanno accolto Giuliano Delnevo ad Ancona, partito da Genova con la macchina e in compagnia di un italiano e di amico marocchino. Sarebbe poi rimasto in città per un periodo indefinito prima di partire per la Siria, presumibilmente con un volo dall’aeroporto di Falconara, anche se non è esclusa l’ipotesi del traghetto nel porto di dorico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento