Terremoto e stalle, ritardo nei soccorsi: si attende esito degli accertamenti

La Regione Marche ha accertato le cause dell’inefficienza e dei ritardi accorsi nell’ultimazione delle stalle

Dopo l’apertura, i giorni scorsi, di una commissione d’inchiesta, la Regione Marche ha accertato le cause dell’inefficienza e dei ritardi accorsi nell’ultimazione delle stalle, la cui realizzazione era stata affidata all’impresa selezionata dalla Regione Lazio.

«La Regione Marche - afferma con un comunicato - resta in attesa degli esiti degli accertamenti e delle indagini che sono in corso di svolgimento da parte dell’autorità giudiziaria. Per accelerare e abbreviare al massimo i tempi per l’ultimazione di ulteriori circa duecento stalle, rispetto alle 50 già realizzate, la Regione ha individuato soluzioni, con la piena garanzia, previo interpello di un’impresa diversa dalla prima, che le nuove installazioni non presenteranno più i difetti contestati dall’ente, anche in via giudiziaria, all’impresa uscente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento