Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Terremoto, scatta la solidarietà del territorio per assistere le popolazioni colpite 

Hotel che offrono posti letto, raccolte di beni di prima necessità e tanto altro. Il territorio corre in aiuto delle popolazioni dell'Appennino devastato dal terremoto

Ciò che resta di Pescara del Tronto

Una vera e propria gara di solidarietà è scattata fin da questa mattina per assistere le popolazioni colpite dal devastante sisma che subito dall'Appennino a cavallo tra le province di Ascoli, Perugia, Rieti e L'Aquila. Chi può dà una mano. L'hotel Gelso di Bellaria (Rimini) ha messo a disposizione le sue camere per ospitare fino a 40 sfollati (Gianfranco, tel. 0541. 331152) come anche il camping Conventello House (Cristina, 349 7187279) a Conventello (Ravenna) e l'hotel Mario a Cesenatico (info 0547087423). Sulla pagina Facebook di AnconaToday, decine di lettori, lanciano messaggi di generosità offrendo posti letto in case, camper. Come ad esempio Luigi (tel 347 2397478) che mette a disposizione 2 roulotte e 2 stanze libere ad Arcevia. O Rita Angelucci che scrive di voler aiutare le famiglie che hanno perso una casa ospitandole nel suo agriturismo a Filottrano (tel 331 6570503). A Ostra, anche il B&B Due Farfalle mette a disposizione 5 posti letto (info Valerio 339 7163079 o Rosella 3337843066).

Ad Ancona, dove il Comune avvierà da domani un monitoraggio di tutte le strutture comunali, soprattutto asili nido e scuole, la Casa delle Culture ha attivato un centro raccolta nella sua sede di via Vallemiano (info 373 7660799). Sempre ad Ancona, nel quartiere di Torrette, il Comitato Villa Turris e l'Associazione Torrette Stop al degrado, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana sezione Regionale, promuoveranno una raccolta viveri e indumenti a partire dalla giornata di domani, giovedì 25 Agosto 2016 fino a sabato 27 Agosto 2016. I punti di raccolta saranno adibiti presso i supermercati di Torrette ed il Centro Commerciale Viola presso Piazza Villa Turris, dove potrete trovare i nostri volontari dalle ore 9 fino a chiusura delle attività commerciali. A Falconara il gruppo comunale di Protezione Civile in collaborazione alle associazioni comunali ha annunciato una raccolta di beni di prima necessità. I cittadini potranno portare il materiale da inviare verso le zone colpite dal terremoto nella palestra dell'ex scuola Marconi nel quartiere di Case Unrra da domani fino a venerdì prossimo dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. Disponibili, sempre a Falconara, anche la sede della Croce Gialla di Falconara Marittima (dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30) e il circolo Acli di Castelferretti (tutte le mattine).

Idem l'associazione Agorà di Urbino che ha iniziato a raccogliere prodotti per l'igiene personale, indumenti usati e generi alimentari all'interno del collegio Raffaello. La Pro Loco di Castelbellino, infine, alla Festa della Quercia in programma da domani fino a lunedì 29 organizza una raccolta fondi "PRO TERREMOTO", mentre il Relais Marchese del Grillo di Fabriano organizza l'iniziativa "Un'amatriciana per #Amatrice". «Da oggi nel menù – scrive la chef Serena D'Alesio - sarà presente un nuovo piatto, l'amatriciana appunto: 10 euro dei 15 del piatto saranno devoluti e consegnati personalmente ai colleghi ristoratori terremotati di Amatrice». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, scatta la solidarietà del territorio per assistere le popolazioni colpite 

AnconaToday è in caricamento