rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Terremoto, scossa di magnitudo 4.5 tra Marche e Lazio: avvertita nell'anconetano

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) fa sapere come dall'inizio della sequenza sono state registrate complessivamente oltre 4300 eventi

Ennesima scossa di terremoto poco fa, alle 12:25, tra Lazio e Umbria. Avvertita nitidamente anche anche nell’anconetano. Si è trattato una scossa di magnitudo 4.5, quindi di poco superiore a quella registrata nella notte scorsa (magnitudo 4.3) che aveva come epicentro il territorio di Norcia e che, oltre ad aver gettato nel panico i cittadini, ha anche provocato dei crolli dalle mura della cittadina. I comuni entro 10 km dall’epicentro sono Castelsantangelo sul Nera (MC), Montemonaco (AP), Montegallo (AP), mentre i comuni entro 20 km dall’epicentro sono Ussita (MC), Arquata del Tronto (AP), Visso (MC), Norcia (PG), Montefortino (FM), Bolognola (MC), Preci (PG), Amandola(FM), Acquacanina (MC), Acquasanta Terme (AP), Comunanza (AP), Accumoli (RI), Fiastra (MC)

Intanto l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) fa sapere come dall’inizio della sequenza, con il terremoto di magnitudo 6.0 avvenuto alle ore 03:36 italiane del 24 agosto, sono state registrate complessivamente oltre 4.300 eventi: 153 i terremoti di magnitudo compresa tra 3.0 e 4.0,  14 quelli localizzati di magnitudo compresa tra 4.0 e 5.0 ed uno di magnitudo maggiore di 5.0 avvenuto il 24 agosto con alle ore 04:33 italiane nella zona di Norcia (PG). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, scossa di magnitudo 4.5 tra Marche e Lazio: avvertita nell'anconetano

AnconaToday è in caricamento