Terremoto, ad Amandola 20 profughi scavano con i soccorritori

Una bella storia di integrazione arriva dalla provincia di Fermo, dove 20 richiedenti asilo, provenienti dal Nord Africa, hanno chiesto di poter dare una mano alla protezione civile

Il campanile danneggiato ad Amandola

AMANDOLA - Da una piccola cittadina nel fermano arriva una bella storia di integrazione e solidarietà. Venti profughi, provenienti dal Nord Africa, hanno chiesto di poter aiutare la protezione civile, che sta operando nelle zone maggiormento colpite dal sisma del 24 agosto. Proprio ad Amandola è crollata parte del campanile della chiesa. I richiedenti asilo, ospitati in una struttura di Montepradone, in provincia di Ascoli Piceno, sono stati assegnati proprio nella cittadina in provincia di Fermo, ed aiuteranno la popolazione civile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento