Terremoto, altra forte scossa avvertita anche in provincia

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita lungo la fascia appenninica intorno alle 16,31. Il terreno ha tremata una decina di secondi in un crescendo di energia. Molte le segnalazione di chi ha avvertito il sisma. Non ci sono informazioni a riguardo dell'epicentro: si attendono i rilievi dell'Istituto nazionale Ingv. Non si hanno notizie di danni provocati dalla scossa. Il nuovo evento sismico a due anni da quello di Amatrice-Norcia. L'ARTICOLO DI PERUGIATODAY

AGGIORNAMENTO - ORE 17 - L'epicentro dell'evento sismico è stato individuato a Costacciario, piccolo comune dell'Appennino umbro-marchigiano, tra Gualdo e Gubbio. L'evento principale è stato di 3,4 di magnitudo, quindi una scossa di media portata. Ma è stata avvertita in gran parte della provincia di Perugia per via della scarsa profondità dove è avvenuto il movimento della terra: a otto chilometri. La scossa è stata avvertita anche nelle Marche a Fabriano e Sassoferrato. Ci sono state altre repliche di scarsa entità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento