menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un esperto che controlla il sismografo del terremoto

Un esperto che controlla il sismografo del terremoto

Terremoto, la terra trema ancora: questa volta l'epicentro nel maceratese

I comuni più vicini all'epicentro sono Castelsantangelo sul Nera (Macerata), Norcia e Preci (Perugia). La scossa è stata ben avvertita nei comuni già devastati e in molti comuni del maceratese

Gli esperti avevano messo in guardia sul fatto che la terra non avrebbe smesso di muoversi. E anche oggi non si ferma lo sciame sismico nel centro Italia. Infatti la Sala sismica dell'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle 13:26 ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 3.8 nella zona del maceratese, più precisamente nei Monti Sibillini ad una profondità di 11 km.

I comuni più vicini all’epicentro sono Castelsantangelo sul Nera (Macerata), Norcia e Preci (Perugia). Accumoli si trova a 20 km. La scossa è stata ben avvertita nei comuni già devastati e in molti comuni del maceratese. Secondo le prime testimonianze è stata avvertita fino a Teramo. La seconda scossa, di magnitudo 3.5, è stata registrata alle 13:52 con epicentro poco distante, sempre sui Monti Sibillini, in territorio marchigiano; il comune più vicino a questo evento è ancora Castelsantangelo sul Nera. “
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento