La chiesa è inagibile dopo il terremoto, recuperate le opere d'arte e sacre

Nell'intervento hanno operato una squadra vigilfuoco di Falconara, una di Jesi e il funzionario della centrale di Ancona

L'intervento dei vigili del fuoco

I vigili del fuoco, oggi sono intervenuti a Monte San Vito, nella Chiesa Collegiata, per recuperare le opere d’arte e sacre posizionate all’interno della struttura, inagibile dalla scossa di terremoto dell’agosto scorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La movimentazione delle opere è stata necessaria per la messa in sicurezza della chiesa. Nell’intervento hanno operato una squadra vigilfuoco di Falconara, una di Jesi e il funzionario della centrale di Ancona. I pompieri hanno utilizzato gli specialisti S.A.F. (speleo, alpino, fluviale) considerato che numerose tele erano ancorate nella parte superiore della chiesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento