Cronaca

Terremoto, all'Inrca torna la normalità: riattivati tutti i servizi

Le attività sono regolarmente funzionanti con l'Istituto che sta garantendo le prestazioni ambulatoriali, il Punto di primo intervento, i servizi di degenza ospedaliera, prenotazione e accettazione

I pazienti portati in strada dopo il sisma

All'Inrca di Ancona la situazione sta piano piano tornando alla normalità. Ieri mattina, dopo la scossa di magnitudo 6.5, alcuni pazienti erano stati portati in strada, in attesa delle verifiche alla struttura da parte dei tecnici comunali. Il sopralluogo ha dato esito positivo, con l'allarme che è rientrato poco dopo. Oggi tutte le attività sono regolarmente funzionanti con l'Istituto che sta garantendo le prestazioni ambulatoriali, il Punto di primo intervento, i servizi di degenza ospedaliera, prenotazione e accettazione.

«Il temporaneo spostamento dei pazienti dell’Accettazione geriatrica d’urgenza avvenuto a seguito della scossa sismica delle 7:41 nella mattinata di domenica 31 ottobre - afferma con una nota l'Istituto Nazionale Riposo e Cura Anziani -  rientra nel protocollo previsto in casi di eventi di questo tipo, che prevede in via precauzionale la dislocazione dei pazienti all’esterno per l’accertamento dello stato di sicurezza dello stabile. La situazione è tornata alla normalità già alle 9 del mattino quando, a seguito dei controlli dei Vigili del Fuoco sull’intero complesso ospedaliero “U. Sestilli” della Montagnola, i pazienti assistiti dal personale medico e di assistenza hanno fatto rientro in reparto». «Da una prima valutazione– spiega il direttore sanitario Alberto Dealesnon sono emersi danni strutturali ma solo piccole crepe in alcuni reparti che hanno interessato l'intonaco di alcune pareti divisorie. Tutto si è svolto nella massima tranquillità secondo i protocolli previsti senza alcuna conseguenza per la salute delle persone coinvolte grazie alla massima professionalità degli operatori sanitari».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, all'Inrca torna la normalità: riattivati tutti i servizi

AnconaToday è in caricamento