Cronaca

Nuova Banca Marche, le filiali operative dopo il terremoto

Entro la fine di febbraio saranno rese operative anche le ultime due filiali ospitate in prefabbricati, a Visso e Pievebovigliana

E’ operativa la filiale Nuova Banca Marche ospitata in un container a Muccia, in provincia di Macerata. Prende il posto della storica agenzia di via Clementina, resa inagibile dal terremoto. La nuova agenzia, sistemata in un prefabbricato di 45 mq nel parcheggio tra via Giovanni XXIII e via delle Piane, è dotata di atm e ospiterà due dipendenti. Quella di Muccia è la quarta filiale-container inaugurata da Nuova Banca Marche dopo quelle di Camerino, Caldarola e Fiastra. Entro la fine di febbraio saranno rese operative anche le ultime due filiali ospitate in prefabbricati, a Visso e Pievebovigliana, sempre nel maceratese. Rimarrà ancora chiusa per alcuni mesi, invece, la filiale di Monte San Vito, in provincia di Ancona. I locali che ospitano la filiale in Piazza della Repubblica non sono stati lesionati dal sisma, ma si trovano nei pressi della torre campanaria, pericolante e in attesa dei lavori per la messa in sicurezza. Non appena i lavori saranno completati, si prevede entro la fine della primavera, la filiale sarà riaperta. In attesa del ripristino dell’operatività, la clientela di Monte San Vito viene servita dalle vicine filiali di Borghetto di Monte San Vito e Chiaravalle.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova Banca Marche, le filiali operative dopo il terremoto

AnconaToday è in caricamento