Solidarietà, la colletta dal Congo per i terremotati del Centro Italia

Il regalo di Natale da Kingoué, distretto di trenta villaggi e quindicimila abitanti ai margini della foresta pluviale dove non c’è luce né acqua corrente

Il bonifico è arrivato a metà dicembre: 238 euro. Il regalo per i bambini vittime del terremoto arriva da Kingoué, un distretto di trenta villaggi e quindicimila abitanti nella Repubblica del Congo, ai margini della foresta pluviale dove non c’è luce né acqua corrente. A raccontare la storia è Flavia Amabile su La Stampa.
Invece ogni villaggio chiama a raccolta i propri "vicini". Ogni domenica a messa qualcuno dà quello che può. "C’è chi non arriva a dieci centesimi e chi riesce a donare anche 15 euro. L'iniziativa è partita da un parroco del posto, dopo aver mostrato ai fedeli le immagini del terribile sisma che ha colpito Umbria, Marche e Lazio.
 
È ormai l’inizio di dicembre quando la raccolta può dirsi terminata. Jenny Peppucci, volontaria dell’associazione e originaria dell’Umbria, ha 27 anni. Consegnano a lei un foglietto con il resoconto dei soldi raccolti, 156.400 franchi congolesi, pari a 238,43 euro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento