Terremoto, il 3 novembre riaprono le scuole a Jesi

A comunicarlo è stata l'Amministrazione, sulla sua pagina Facebook. Positivi gli esiti dei sopralluoghi da parte dei tecnici

JESI - «Le verifiche effettuate dai tecnici hanno permesso di riscontrare che le scosse di terremoto non hanno provocato lesioni agli edifici scolastici della città». A comunicarlo con una nota il Comune di Jesi.  

«Pertanto domani 3 novembre - continua l'Amministrazione - tutte le scuole di ogni ordine e grado saranno regolarmente aperte. L'asilo nido Cepi resta chiuso per l'intera settimana per ulteriori approfondimenti. Nell'ambito dei controlli sugli edifici pubblici, a scopo puramente precauzionale sono state liberate due stanze alla casa di riposo con gli ospiti trasferite in altrettante stanze disponibili nella medesima struttura».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento