Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Il freddo è alle porte, termosifoni pronti per essere accesi: ecco quando sarà possibile

Ancona è inserita nella fascia climatica D. Caloriferi accesi quindi solo a partire dal 1 novembre, per un massimo di 12 ore al giorno. Tutte le info

Foto di repertorio

L'abbassamento delle temperature, soprattutto nelle ore serali, ci si sta proiettando giorno dopo giorno verso l'autunno inoltrato e quindi verso l'inverno. E molti iniziano a porsi la domanda: ma quando si possono accendere i termosifoni? 

L'accensione della caldaia del condominio è regolamentata dalla legge 10/1991 che definisce quando si può accendere il riscaldamento centralizzato in base alla zona climatica di residenza. Ancona è inserita nella fascia climatica D. Caloriferi accesi quindi solo a partire dal 1 novembre, per un massimo di 12 ore al giorno.

Oltre la data di accensione, anche le ore di attività delle caldaie sono definite per legge a seconda delle fasce climatiche. Di norma gli impianti vanno accesi dopo le cinque del mattino e spenti entro le 23. Per legge non è possibile superare i 20 gradi centigradi, ma sono previsti due gradi di tolleranza all'interno delle abitazioni, delle scuole e degli uffici. Per gli impianti di riscaldamento autonomi non esiste nessun tipo di restrizione, quindi possono essere azionati in qualunque momento e secondo le varie esigenze. Chi invece abita in edifici dotati di impianti di riscaldamento centralizzati dovrà attenersi alle date stabilite dalle Regioni e che variano a seconda della zona climatica di riferimento. Va detto che in casi di ondate di freddo eccezionali (come è stato nello scorso mese di Maggio), i sindaci possono emanare un'ordinanza per l'accensione anticipata (o lo spegnimento posticipato) degli impianti di riscaldamento, causato dalle condizioni meteo eccezionali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il freddo è alle porte, termosifoni pronti per essere accesi: ecco quando sarà possibile

AnconaToday è in caricamento