Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Cesano: tenta il suicidio, gli agenti lo salvano in extremis

Bloccato dagli uomini del Commissariato di Senigallia nel parcheggio di un centro commerciale con il fucile già puntato contro lo stomaco, caricato con una cartuccia per la caccia al cinghiale

Bloccato dagli agenti con il fucile carico già puntato contro lo stomaco. Salvataggio in extremis per gli uomini del Commissariato di Senigallia, che alle 7 di sabato mattina hanno ricevuto la segnalazione da parte dei vigili del fuoco di un tentativo di suicidio in corso nel parcheggio di un centro commerciale in zona Cesano.

I poliziotti si sono precipitati sul posto ed hanno subito individuato la piccola vettura segnalata: all’interno, un uomo seduto sul sedile posteriore, appoggiato a uno degli sportelli, stava imbracciando un fucile da caccia, rivolto contro il suo stomaco, la mano già sul grilletto.

Mentre uno degli agenti distraeva l’uomo da davanti, un secondo – con un’azione rapida e leggera – ha aperto la portiera anteriore, bloccandogli la mano. A quel punto, l’uomo, un 53enne di Senigallia, ha cercato di divincolarsi, gridando la sua disperazione per una situazione familiare ed economica che non gli aveva più lasciato speranze.

Gli agenti sono riusciti a tranquillizzarlo in attesa dell’arrivo del 118, che lo ha preso in consegna per le cure del caso. In auto, oltre al fucile trovato caricato di una cartuccia usata per la caccia al cinghiale, sono state trovate altre munizioni dello stesso tipo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesano: tenta il suicidio, gli agenti lo salvano in extremis

AnconaToday è in caricamento