menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montemarciano: tentano estorsione alla vicina di casa, arrestati

Sono stati arrestati dai Carabinieri di Marina Montemarciano i due cittadini pugliesi, di 38 e 17 anni, che avevano tentato di estorcere tremila euro a una loro vicina di casa

Sono stati arrestati dai Carabinieri di Marina Montemarciano i due cittadini pugliesi, di 38 e 17 anni, che avevano tentato di estorcere tremila euro a una loro vicina di casa. A riportare la notizia è il Messaggero.

La trappola è scattata in un ristorante lungo la Statale Adriatica: la vittima doveva incontrare i suoi ricattatori per consegnare una busta con un acconto di 140 euro (in realtà banconote fotocopiate), ma al momento del passaggio di mano dei “soldi” sono arrivati gli uomini dell’arma e hanno messo le manette ai polsi dei due estorsori.

Le cause che hanno portato a questa situazione sono ancora al vaglio dei Carabinieri della Compagnia di Senigallia, quello che per ora è certo è che i due un paio di settimane fa hanno cominciato ad avanzare le richieste di denaro, accompagnate da minacce, forse a causa di questioni inerenti i rapporti di vicinato che i militari stanno cercando in queste ore di chiarire.

La cifra chiesta, come si è detto, era di tremila euro: la donna ha prima cercato di resistere alle pressioni dei due ma alla fine, esasperata, ha ceduto, accordandosi per consegnare 300 euro ma avvisando i carabinieri, che hanno organizzato il fino incontro per poter cogliere i due in flagrante. Per entrambi l’accusa è di estorsione.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento