rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Cronaca

Nove anni di botte alla compagna, il tema della figlia incastra il padre-padrone: condannato

Secondo le accuse, i maltrattamenti sono andati avanti per nove anni, in Albania prima e ad Ancona poi

ANCONA - La traccia del tema delle medie chiedeva tutt’altro, la bambina su quel foglio ha descritto la figura di un padre padrone. L’uomo, secondo quanto poi appurato dalle indagini, maltrattava la compagna con botte e insulti. Motivo? Immotivata gelosia. Il 49enne è stato condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione, oltre al risarcimento della parte civile rappresentata in udienza dall’avvocato Laura Versace (foto). 

Secondo le accuse, i maltrattamenti sono andati avanti per nove anni (dal 2009 al 2018), in Albania prima e ad Ancona poi. L’uomo era arrivato anche a minacciare la compagna con un coltello e, in un’occasione, a farla fuggire in strada in ciabatte con le figlie minorenni al seguito. Il Tribunale dei minorenni aveva quindi sospeso la responsabilità genitoriale. Donna e bambine erano andate a vivere dalla sorella di lei, per poi trovare riparo in una struttura protetta. Il 49enne, secondo l’accusa, aveva anche iniziato a pedinare la sorella della compagna per cercare di scoprire quale fosse la struttura che ospitava il resto della famiglia. 

laura versace-6

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nove anni di botte alla compagna, il tema della figlia incastra il padre-padrone: condannato

AnconaToday è in caricamento