Tengono la tv a volume troppo alto, i vicini chiamano i carabinieri e li fanno denunciare

I carabinieri hanno denunciato entrambi alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona per il reato di “disturbo del riposo delle persone”

foto di repertorio

E’ successo l’altra notte ad Ancona, in via Fabriano, dove a turbare il riposo notturno di alcuni cittadini del capoluogo dorico è stato il volume troppo alto di un apparecchio televisivo.
Alcuni condomini alle tre di notte non riuscivano a chiudere occhio ed esasperati hanno chiamato il 112, ad aprire la porta ai carabinieri del Norm della Compagnia di Ancona giunti sul posto una 50enne anconetana. All’invito dei militari di abbassare immediatamente il volume dell’apparecchio televisivo che, non essendo compatibile con l’ora cosi tarda della notte, la donna ha iniziato a discutere con il figlio ventenne che anziché abbassare il volume ha respinto gli addebiti della madre con la discussione che si è protratta per alcuni minuti.

Solo al termine della lunga discussione la 50enne ha deciso di spengere la tv. Per tale ragione, tenuto conto che il riposo dei vicini è stato compromesso dal volume altissimo della televisione, i carabinieri hanno denunciato entrambi alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona per il reato di “disturbo del riposo delle persone”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento