Cronaca

La prima conferenza targata "Ted" dedicata ai giovani arriva in città

La prima edizione del TEDxYouth@Jesi, patrocinata dal Comune di Jesi, dall’Università Politecnica delle Marche e dal Liceo Classico di Jesi, si chiama “Anime Salve” e si terrà sabato 1° giugno

JESI - Sbarca a Jesi TEDxYouth, il sistema internazionale di conferenze dedicate ai giovani targate TED (Technology Entertainment Design), noto marchio americano di congressi no profit nati per la “condivisione di idee che meritano di essere diffuse” in cui relatori di tutto il mondo, animati dall’amore per la loro comunità, condividono le loro conoscenze e passioni. La prima edizione del TEDxYouth@Jesi, patrocinata dal Comune di Jesi, dall’Università Politecnica delle Marche e dal Liceo Classico di Jesi, si chiama “Anime Salve” e si terrà sabato 1° giugno alle ore 15.00 alla Fondazione Angelo ColocciMa come è nata l’idea di portare Ted a Jesi? 

“Lavoravo da tempo ad una didattica che fosse capace di rompere con la fisicità della classe e usasse lo strumento tecnologico al servizio dell’alunno - spiega Roberta Cardinali, insegnante del Liceo Classico di Jesi, nonché promotrice e organizzatrice dell’evento -. Da questa impostazione formativa di tipo laboratoriale, decisamente più dinamica, moderna e diretta rispetto ai metodi tradizionali, il passo verso il mondo Ted è stato naturale. Ho lavorato strenuamente per ottenere la licenza Ted e l’estate scorsa ho ottenuto il via libera per creare il TEDxYouth nella mia città. Dare a questi ragazzi, che vivono in una piccola realtà di provincia, questa eccezionale opportunità di apertura internazionale è per me motivo di grande soddisfazione”.

Nel 2017 la prof.ssa Cardinali attiva presso il Liceo Classico il suo primo Ted-Ed Club nella piattaforma digitale americana TED-Educational dove annualmente carica video e si relaziona con gli altri Ted-Ed Clubs di tutto il mondo. Nel 2018 il Ted-Ed Club del Classico partecipa al concorso nazionale TEDxYouth Bologna e arriva in semifinale con il talk sul “Transumanesimo” della studentessa Sara Morosetti, mentre a febbraio 2019 si aggiudica, tra le centinaia di candidature provenienti da tutta Italia, la finale al TEDxYouth di Roma, finendo sotto i riflettori di media nazionali e telecamere Rai, con i discorsi su “L’andamento travolgente delle emoji”e la “Percezione e marketing: come il colore influenza l’economia” delle studentesse Rachele Matteucci e Benedetta Carotti. 

TEDxYouth@Jesi 2019, oltre alla presenza dell’assessore comunale a Partecipazione e Associazionismo Paola Lenti e della Preside del Liceo Classico Rosa Ragni, vedrà la partecipazione di cento spettatori tra alunni ed insegnanti di tutte le scuole superiori della città (IIS Marconi-Pieralisi, IIS “Galilei”, Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci”, Liceo Artistico”Mannucci”, IIS “Cuppari” e Liceo Classico “Vittorio Emanuele II”). Ospite: Associazione Rondine di Arezzo. “Il tema - sottolineano i ragazzi del comitato jesino Ted - nasce per esaltare l’apertura verso il prossimo ed educare all’importanza di condividere le proprie esperienze. Anime Salve sono coloro che credono nel bisogno di lavorare cooperando in armonia, così che ognuno superi la propria individualità e si senta parte di un tutto”. Sette saranno gli speakers che si succederanno sul palco in due sessioni, alternando presentazioni dal vivo e proiezioni video tratte dai TED-Talks. TEDxYouth@Jesi vuole diventare un appuntamento a cadenza annuale aperto dalla prossima edizione a tutta la cittadinanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La prima conferenza targata "Ted" dedicata ai giovani arriva in città

AnconaToday è in caricamento