"Teatro Pergolesi", danzatrici da tutta Italia per la "Vedova allegra" di Lehàr

Danzatrici da tutta Italia, ieri (lunedì 15 giugno) al Teatro Pergolesi di Jesi per la selezione bandita dalla Fondazione Pergolesi Spontini in vista della produzione di “Vedova allegra” di Franz Lehár nel cartellone della 48^ Stagione Lirica

Ballerine da tutta Italia al Teatro Pergolesi di Jesi per la selezione delle sei danzatrici di “Vedova allegra” di Lehár. Danzatrici da tutta Italia, ieri (lunedì 15 giugno) al Teatro Pergolesi di Jesi per la selezione bandita dalla Fondazione Pergolesi Spontini in vista della produzione di “Vedova allegra” di Franz Lehár nel cartellone della 48^ Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi.

Sono 42 le ballerine provenienti da Roma, Firenze, Milano, Napoli, Bari, Lecce, Reggio Emilia, Treviso, Genova, Verona, Perugia, Pescara, Fermo, Jesi e Vallesina,  che ieri  hanno partecipato all’audizione per sei danzatrici finalizzata alla possibile scrittura nel quarto titolo del cartellone lirico jesino, L’opera che sarà programmata nel cartellone lirico jesino l’11 e 13 dicembre, con un’anteprima giovani il 9 dicembre. La direzione dell’opera sarà affidata ad Antonio Pirolli, la regia è firmata da Vittorio Sgarbi, Cinzia Gangarella è regista assistente, le scene  sono di Alberto Andreis, i costumi di Artemio Cabassi, le coreografie della jesina Cinzia Scuppa, per una produzione della Fondazione Pergolesi Spontini dall’allestimento del Teatro G. Verdi di Salerno. Le audizioni danza si sono tenute alla presenza del consulente per le attività artistiche della Fondazione Pergolesi Spontini, Giovanni Oliva, e della coreografa Cinzia Scuppa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento