rotate-mobile
Cronaca Brecce Bianche / Via Maestri del Lavoro, 2

Isolatori sismici del “Panettone”: «Manutenzione? Mai fatta finora, non era obbligatoria»

L’assessore ai lavori pubblici, Paolo Manarini, spiega che la verifica è in programma e verrà eseguita grazie a 100mila euro inseriti a bilancio

Centomila euro nel bilancio 2021 per definire la manutenzione o la sostituzione degli isolatori sismici del “Panettone”. Nessuna manutenzione però è stata fatta da quando l’edificio, costruito a inizio anni ’90, è entrato nella proprietà del Comune di Ancona. A spiegare il perché in consiglio comunale è stato l’assessore ai lavori pubblici Paolo Manarini, interrogato dal consigliere M5S Andrea Vecchietti. 

L’isolatore sismico è una specie di “cuscinetto” che serve a proteggere la struttura dagli effetti di un terremoto, assorbendo le frequenze della scossa. «Il fabbricato è pervenuto al Comune a seguito di una intermediazione immobiliare molti anni fa, quando è stato costruito la normativa consisteva in semplici linee guida del CNR non vincolanti- spiega Manarini- neppure le norme tecniche sulle costruzioni del 2018 prevedono prescrizioni specifiche per questi isolatori. Dicono soltanto che devono essere muniti di un libretto di uso e manutenzione che ne stabilisca le modalità di esecuzione. La manutenzione sappiamo che va fatta- specifica Manarini- finora non è stato eseguito nessun tipo di manutenzione ma ci siamo adoperati per reperire queste informazioni fondamentali e non è stato facile perché l’edificio non è stato costruito dal Comune». 

Gli altri lavori

L’interrogazione di Vecchietti è stata l’occasione anche per fare il punto su altri lavori relativi a edifici comunali. Sempre per il “Panettone”, a giorni saranno consegnati ai vigili del fuoco i documenti per ottenere il necessario certificato di prevenzione incendi della palestra.  Per la Biblioteca Benincasa è stato approvato il progetto preliminare da 2,6 milioni di euro per il recupero e la rifunzionalizzazione della struttura. Capitolo mercati: Manarini ha spiegato che la messa a norma dell’impianto antincendio di piazza d’Armi è in via di conclusione. Per via Maratta è stato assegnato l’incarico per la progettazione definitiva esecutiva in attesa del parere dei vigili del fuoco. Stesso discorso per il Mercato delle Erbe. Per quanto riguarda il Palaveneto, l’assessore ha spiegato che le pratiche per la verifica della prevenzione antincendio sono state inoltrate ai vigili del fuoco, ma è anche stato dato l’incarico per la verifica della vulnerabilità sismica. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isolatori sismici del “Panettone”: «Manutenzione? Mai fatta finora, non era obbligatoria»

AnconaToday è in caricamento