menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tattoo, piercing e dermopigmentazione: per esercitare obbligatoria la formazione

Chi intende avviare una nuova attività di tatuaggio, piercing e dermopigmentazione deve frequentare un corso professionale di 700 ore complessive

Tutti gli operatori che esercitano attività di tatuaggio, piercing e dermopigmentazione, ai sensi della Legge Regionale n. 38/2013 che disciplina la figura professionale, e dei relativi Regolamenti attuativi regionali, sono stati chiamati a mettersi in regola.

In sostanza, chi intende avviare una nuova attività di tatuaggio/piercing/dermopigmentazione deve frequentare un corso professionale di 700 ore complessive con relativa prova di esame finale davanti ad una commissione regionale. Coloro, invece, che alla data di entrata in vigore della Legge e del relativo Regolamento, già esercitavano l’attività, devono frequentare un corso di aggiornamento obbligatorio di complessive 90 ore, con esame finale di qualifica, da svolgersi entro due anni dall’entrata in vigore del Regolamento n°445/2016, quindi entro maggio 2018.

Cna Benessere e Sanità di Ancona, in collaborazione con il suo ente di formazione accreditato Formart Marche, è la prima, in tutta la regione, ad avere avviato il corso di qualificazione professionale, obbligatorio per poter esercitare l’attività. Il corso si sta svolgendo ad Ancona ed è iniziato il 25 settembre scorso. Autorizzato dalla Regione Marche, promosso da Cna e Formart, si tiene in collaborazione con la Scuola Charme. Prevede lezioni teoriche, pratiche ed attività di stage. Per svolgere l’attività di tatuatore, i corsisti dovranno superare l’esame finale. Sono ben 17 gli iscritti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento