Senigallia, trovata morta sulla spiaggia tartaruga gigante

Il bellissimo esemplare di Caretta caretta è probabilmente soffocato per aver ingerito un sacchetto di plastica abbandonato in mare. Ne ha dato notizia il quotidiano VivereSenigallia

Un esemplare di tartaruga marina

Purtroppo era già morto il maestoso esemplare di tartaruga gigante, Caretta caretta, ritrovato domenica mattina sulla battigia del Lungomare Mameli. A darne notizia il quotidiano online Vivere Senigallia, che descrive l’animale della lunghezza di oltre un metro: una delle tartarughe più grandi tra quelle rinvenute sulla Spiaggia di Velluto negli ultimi anni.

Sul posto è intervenuta la Capitaneria di Porto per i rilevamenti. La causa della morte del pacifico gigante del mare potrebbe essere l’ingestione accidentale di uno dei tanti sacchetti di plastica gettati incivilmente in mare, che l’animale avrebbe scambiato per una appetitosa medusa.

Questa estate la Regione Marche, in collaborazione con la Capitaneria di Porto, la Fondazione Cetacea, l’ARPAM, il CNR-ISMAR di Ancona e il Corpo Forestale dello Stato aveva reso operativo il numero “Emergenza tartarughe 1515”, per segnalare la presenza di rettili in difficoltà.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento