Cronaca

Tablet e pc consegnati agli studenti, le politiche educative si attivano per la didattica a distanza

E' stretta la collaborazione tra l'assessorato e gli istituti scolastici del territorio. Gli insegnanti hanno individuato gli studenti che avevano bisogno di questi strumenti

Consegnati 78 tra tablet e computer e altri in arrivo per gli studenti della scuola dell’obbligo consegnati dall’assessorato alle Politiche Educative che in questi giorni prosegue la distribuzione degli strumenti informatici per la attività didattica a distanza.

«Ci siamo tenuti costantemente in contatto con i dirigenti scolastici per organizzare questa iniziativa - afferma l’assessore alle Politiche Educative, Tiziana Borini - Alcune scuole hanno scelto autonomamente di distribuire i dispositivi che erano in possesso degli istituti stessi, fornendoli in comodato d’uso alle famiglie. Altri istituti comprensivi hanno chiesto la collaborazione del Comune per distribuire al domicilio i tablet».

Gli insegnanti hanno individuato gli studenti che avevano bisogno di questi strumenti. Per questa distribuzione sono stati impiegati gli autisti degli scuolabus e personale dell’assessorato della Protezione civile. «Proseguiremo anche nei prossimi giorni – spiega l’assessore Borini – con questa iniziativa perché è fondamentale garantire una continuità scolastica ai nostri ragazzi. In momenti come questi è importante intervenire per superare il digital divide e assicurare a tutti la stessa possibilità di studio ma anche di rapporto con i propri insegnanti. Proprio a questi ultimi e a tutto il personale della scuola, va il mio ringraziamento e quello dell’amministrazione per l’impegno profuso in questa particolare situazione». 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tablet e pc consegnati agli studenti, le politiche educative si attivano per la didattica a distanza

AnconaToday è in caricamento