rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca

Compra sigarette con la carta rubata, poi picchia il proprietario ma inciampa e cade mentre fugge: arrestato

Emergono nuovi dettagli sulla mattinata di follia, ieri davanti a un Tabacchi

ANCONA - Lo scopre mentre utilizza la sua carta di credito per comprare sigarette e "gratta e vinci", il ladro gli tira un pungno in testa. Denunciato un 40enne tunisino. Emergono nuovi dettagli sulla mattinata di follia, ieri in via Torresi. Le volanti della polizia sono intervenute quando un uomo aveva segnalato che sul proprio telefono stavano arrivando diversi messaggi relativi a transazioni da 20 euro via Postepay, effettuati allo sportello automatico di un rivenditore. 

Dopo aver ricevuto i messaggi con le relative coordinate, il titolare della carta è andato al distributore automatico di sigarette per verificare cosa stesse succedendo con la carta che aveva smarrito insieme al portafogli. Ha trovato il 40enne, ancora davanti al distributore ed era riuscito a scorgere gli ultimi numeri sulla carta che stava usando: erano proprio i suoi. Ha chiesto all'uomo di mostrargli la carta e, dopo un tentativo di fuga, il ladro gli ha rifilato un pugno sul capo provocandogli una ferita lacerocontusa. 

Continuando la fuga verso piazza Ugo Bassi, il ladro ha cercato di gettare via il portafogli ma a questo punto è inciampato e caduto: è stato in quel frangente che i poliziotti, intervenuti e avendo assistito alla lite, lo hanno fermato. Il quarantenne aveva speso 392 euro con la carta rubata, in tranche da 20 euro. Nella perquisizione domiciliare in casa del ladro è stato trovato anche un Tablet risultato rubato lo scorso maggio. L'uomo è stato arrestato per indebito utilizzo di strumenti di pagamento, lesioni personali e ricettazione. Ora è a Montacuto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compra sigarette con la carta rubata, poi picchia il proprietario ma inciampa e cade mentre fugge: arrestato

AnconaToday è in caricamento