Ha viaggiato dalla Svizzera alle Marche, fermato in stazione: 18enne finisce in carcere

Sul 18enne, in possesso di un documento di viaggio per rifugiati, è emerso un provvedimento di custodia cautelare in carcere per aver violato l’obbligo di dimora nel comune di residenza

Foto di repertorio

Gli agenti della polizia ferroviaria di Ancona hanno arrestato un 18enne iraniano eseguendo un ordine di custodia cautelare della Procura di Ascoli Piceno. Il giovane è stato fermato durante i controlli nello scalo ferroviario dorico utili a consentire il rispetto delle misure di contenimento del Coronavirus. I poliziotti hanno così identificato un viaggiatore che ha dichiarato di provenire dalla Svizzera e di essere diretto a San Benedetto del Tronto dove risiede.

Sul 18enne, in possesso di un documento di viaggio per rifugiati, è emerso un provvedimento di custodia cautelare in carcere per aver violato l’obbligo di dimora nel comune di residenza. Alla fine il giovane, è finito direttamente nel carcere di Montacuto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento