Superfast Ferries in prima linea per l'ambiente, firmato il Blue Agreement

Il Ceo Andrea Morandi: «La nostra Compagnia è l'unica ad aver sottoscritto l'accordo volontario per la qualità dell'aria nel porto e nel centro di Ancona»

La Superfast

Superfast Ferries è in prima linea per la tutela dell’ambiente. La Compagnia di Navigazione, che da 25 anni è leader nel trasporto passeggeri nel Mar Adriatico sulle rotte Italia-Grecia, è l’unica che ha sottoscritto Ancona Blue Agreement: l’accordo volontario proposto dalla Capitaneria di Porto di Ancona e dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Centrale con l’obiettivo di contenere i livelli di inquinamento nelle aree urbane del capoluogo marchigiano, con ben un anno di anticipo rispetto alla normativa comunitaria che entrerà in vigore dal 1 gennaio 2020.

«La Compagnia di Navigazione che rappresento è l’unico operatore marittimo attivo in Adriatico che collega l’Italia con la Grecia ad aver aderito con entusiasmo ad un’iniziativa così importante per la qualità dell’aria che si respira in porto e dunque nel centro di Ancona – ha precisato Andrea Morandi, Ceo del Gruppo Morandi e Agente Generale di Superfast Ferries in Italia –. Grazie a questa adesione, chi viaggia con noi verso la Grecia può essere certo dell’attenzione che riserviamo alla tutela dell’ambiente e può essere orgoglioso di contribuirvi direttamente. Oggi la sostenibilità è un dovere morale e un’imperdibile opportunità di crescita e sviluppo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La firma del Blue Agreement testimonia l’impegno di Superfast e del Gruppo Attica in termini di responsabilità sociale e ambientale, dopo i numerosi riconoscimenti ricevuti come l’Award for Environmental Policy. Sulla base dell’accordo sottoscritto, Superfast Ferries si è impegnata ad utilizzare combustibili per uso marittimo con tenore di zolfo non superiore allo 0,10% in massa, per l’intera durata della sosta in porto e durante la fase di disormeggio e navigazione dalla banchina assegnata alla pilot station. La Compagnia si è impegnata inoltre ad impartire, a tutti i comandanti e a tutti gli equipaggi, norme di gestione che riducano ulteriormente le emissioni nocive dei gas di scarico. La Capitaneria di Porto di Ancona e l’Autorità Portuale si sono impegnate, a loro volta, nell’ottimizzazione dell’ordine di arrivo e partenza delle navi e dei processi di imbarco e sbarco, in collaborazione con le agenzie marittime e le istituzioni preposte ai controlli in ingresso ed uscita dal porto.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, malore mentre si trova in acqua: muore un 69enne

  • Addio Tiziana, sconfitta da un male spietato: una vita dedicata al suo ristorante

  • Ladri scatenati, scappano con oro e Rolex: i residenti scendono in strada armati

  • Racconto-choc di una bimba in spiaggia: «Volevano rapirmi». Indagini in corso

  • Si lancia dalla finestra, trovato nudo in strada: anziano grave in ospedale

  • Riciclaggio e fallimenti pilotati, 12 arresti e 146 indagati: commercialista in carcere

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento