Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Dubbi sul cadavere nella scarpata del Conero: ipotesi suicidio. Per la famiglia un tragico incidente

Si sono concluse nel peggiore dei modi le ricerche del bancario 43enne. In una ripresa della telecamera esterna di una casa si vede il manager mentre imbocca lo stradello di via Luigi Selandari

Le ricerche dei Vigili del fuoco

Prima di uscire di casa per andare al lavoro sua moglie e la figlia di nove anni lo hanno salutato con la promessa di rivedersi la sera. Non potevano immaginare che quella sarebbe stata l'ultima volta che avrebbero rivisto il volto de loro papà e marito, bancario classe 1977, ritrovato senza vita questa mattina dopo ore di difficoltose ricerche lungo i costoni che portano alla spiaggia della Scalaccia, a Pietralacroce. 

L'incubo è iniziato ieri pomeriggio quando i suoi cari non l'hanno visto rincasare per cena. Il private banker viveva con la famiglia a Borgo Passera, località a quattro chilometri da Senigallia. La moglie, preoccupata, ha dato l'allarme nella tarda serata e carabinieri, polizia e vigili del fuoco hanno iniziato subito le ricerche. Nel mentre si alzava in volo l'elicottero dei vigili del fuoco. Inizialmente le ricerche si sono diramate in due direzioni: verso Candia e nella zona di Pietralacroce dove è stato captato il segnale del cellulare del 43enne. Poi gli investigatori hanno controllato le telecamere di sorveglianza di alcune case in via Salvolini, proprio dove è stata ritrovata la sua auto. I video, controllati dalla polizia, lo ritraggono in due occasioni: nel primo frame si vede mentre parla distintamente al telefono in modo concitato mentre, nel secondo, viene inquadrato verso le ore 20 mentre imbocca in abiti eleganti lo stradello di via Luigi Selandari. 

IMG-9636-3La salma è stata individuata dopo lunghe ricerche dall'elicottero dei vigili del fuoco ed è stata recuparata via mare poco dopo le 13. Il cadavere dell'uomo, ritrovato con addosso ancora il completo da lavoro, è ora a disposizione dell'autorità giudiziaria che disporrà l'esame autoptico per acquisire maggiori elementi in merito alle cause della morte. Sul posto anche gli uomini della polizia scientifica che hanno rinvenuto nella macchina del manager alcuni vestiti da trekking. Non ci sarebbero state apparenti avvisaglie di depressione o problemi così gravi da indurlo al suicidio, ipotesi però al vaglio degli investigatori, al lavoro per chiarire ogni aspetto delle ultime ore di vita del bancario. La famiglia, da parte sua, respinge l'ipotesi del suicidio, ritenendo che il loro congiunto sia caduto rovinosamente dalla scogliera mentre si trovava a fare una passeggiata dopo il lavoro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dubbi sul cadavere nella scarpata del Conero: ipotesi suicidio. Per la famiglia un tragico incidente

AnconaToday è in caricamento