Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Senigallia: violenza su 14enne, la giovane si era confidata su Facebook

Il quotidiano Il Messaggero ha rivelato un inedito retroscena sull'episodio di presunta violenza sessuale consumato ai danni di una minorenne avvenuto sul lungomare di Senigallia due settimane fa

Il quotidiano Il Messaggero ha rivelato un inedito retroscena sull’episodio di presunta violenza sessuale consumato ai danno di una minorenne avvenuto sul lungomare di Senigallia due settimane fa.

Secondo quanto riportato dal quotidiano la minore avrebbe confessato ad un’amica l’episodio chattando su Facebook, raccontando di come si sarebbe fidata del giovane macedone da poco maggiorenne appena conosciuto seguendolo dietro agli chalet, dove sarebbe poi stata vittima della violenza.
L’amica avrebbe poi contattato i genitori della ragazza, che avrebbero accompagnato la figlia al pronto soccorso nella serata successiva ai fatti.

Un’indagine delicata e con molti punti ancora da chiarire: la giovane, quella sera, sarebbe tornata infatti in compagnia del presunto aguzzino senza mostrare segni di turbamento, e il giovane si è difeso sostenendo il pieno consenso della ragazzina, un consenso – ricorda il quotidiano – che anche qualora fosse accertato varrebbe molto poco, perché siamo in presenza di un minore di 15 anni.

Il giovane resta indagato per violenza sessuale a piede libero, in attesa di ulteriori indagini della Procura di Ancona e tutti gli atti sono secretati.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senigallia: violenza su 14enne, la giovane si era confidata su Facebook

AnconaToday è in caricamento