Gli studenti con la valigia, destinazione Australia e Polonia

Ecco le mete di quest'anno per gli studenti del Cambi Serrani: da 15 anni a questa parte «naturalmente orientati all’internazionalità»

L'Australia per i liceali, la Polonia per i ragionieri. Sono queste le destinazioni degli studenti dell'IIS Cambi Serrani di Falconara. Uno scambio che poi vedrà gli studenti esteri arrivare in città per contraccambiare la visita. Ma sono tante le destinazioni che hanno vissuto gli studenti nel tempo, visto che i progetti di scambi culturali vanno avanti da una quindicina d'anni. Gran Canarie, Danimarca, Olanda, Ungheria, Polonia, Portogallo, Francia, Gran Bretagna, Belgio, Repubblica Ceca, Svezia, Norvegia: Durante lo scambio gli alunni vengono ospitati nelle famiglie della classe partner, prendono parte ad attività specifiche nella scuola ospitante e a visite d'interesse storico artistico. Successivamente la classe ospitante viene in Italia, sempre per una settimana. Un’ottima opportunità per conoscere un sistema scolastico diverso dal nostro, così come stili di vita differenti. Senza contare che per gli studenti del quarto anno è prevista la possibilità di effettuare l'alternanza scuola lavoro all'estero. Scambi culturali e sociali di classe per diventare cittadini del futuro e favorire la mobilità internazionale. «L’educazione interculturale che avviene durante gli scambi di classe rappresenta un valore che presiede ed orienta il processo educativo, nel segno dell’autoformazione e della conoscenza, della tolleranza e dell’interazione tra le culture - afferma la preside Stefania Signorini - Inoltre, non dimentichiamo che facilita il conseguimento delle certificazioni e la conoscenza delle lingue, spendibile sia nel mondo del lavoro che in quello dell’Università». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E poi ci sono le vacanze studio, aperte a tutti a partire dal secondo anno. Oltre alle classiche come l’Inghilterra, i ragazzi hanno l’opportunità di visitare New York, Boston, San Francisco, Miami, Toronto. Al mattino si va a scuola mentre al pomeriggio si visita la città; il sabato e la domenica in gita. Si risiede presso famiglie o residence. Oppure borse di studio biennali, attraverso il progetto Erasmus plus, finanziato dalla comunità europea, grazie alle quali i ragazzi hanno la possibilità di soggiornare all'estero. «Ciò che colpisce di più di queste esperienze è la crescita personale dei ragazzi - sottolinea Giuseppe di Paola, docente di inglese presso l’Istituto Serrani - ma anche l’approfondimento della lingua inglese che ne traggono. Gli alunni hanno, infatti, la possibilità di vivere un momento di confronto importante con una scuola straniera, di stabilire un rapporto di dialogo e di amicizia con i coetanei e le famiglie che li ospitano». «Il progetto Scambi di classe Europa-USA - evidenzia Valeria Gallerani docente di inglese del Cambi - favorisce la formazione interculturale e la pone come uno degli obiettivi principali dell'offerta educativa dell'istituto. I ragazzi che vivono tali esperienze acquisiscono nuove competenze, potenziando la conoscenza delle lingue straniere e preparandosi a diventare cittadini del futuro, capaci di abbattere ogni barriera comunicativa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento