Cronaca

Colpito con un paletto in Galles, ora è immobile a letto: Alessandro chiede aiuto

Il racconto dello studente anconetano aggredito in Galles e la sua richiesta di aiuto

Foto di repertorio

ANCONA - Interviene per aiutare un collega in difficoltà, un ragazzo lo colpisce con un paletto di ferro alla schiena e lui è tuttora immobile su un letto a Swansea, in Galles. Alessandro D’Angelo, anconetano 28enne che lavora come addetto alla sicurezza nei locali per mantenere gli studi del master, ha raccontato l’accaduto sulle pagine del Resto Del Carlino. 

La vicenda ha avuto luogo lo scorso 1 febbraio, Alessandro prestava servizio di vigilanza in un hotel. Secondo il racconto, è intervenuto per soccorrere un collega in difficoltà durante alcuni disordini all’esterno di una discoteca. Con l’aiuto di un’altra persona ha bloccato uno degli aggressori quando un ragazzo ha afferrato un paletto di ferro e lo ha colpito dietro le spalle. L'aggressione sarebbe proseguita poi con l’anconetano a terra. Visto il dolore e le difficoltà a respirare, D’Angelo è stato accompagnato in un centro di primo controllo e poi è andato in ospedale. Ha dovuto prendere un taxi perché, racconta, non c’erano ambulanze disponibili in quel momento. I medici gli hanno diagnosticato tre costole rotte vicino alla colonna vertebrale e oggi, dopo due settimane di degenza, ha ancora difficoltà a muoversi. Alessandro è assistito da un legale a propie spese, chi volesse aiutarlo nell’assistenza economica e non solo può contattarlo via mail all'indirizzo alessandro_d.angelo@hotmail.it
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpito con un paletto in Galles, ora è immobile a letto: Alessandro chiede aiuto

AnconaToday è in caricamento