Viale della Vittoria, il cibo da strada torna protagonista ad Ancona: ecco lo Street Food

Re Stocco e Accademia ancora insieme al Viale della Vittoria. Allo stand degli organizzatori anche lo Stoccafisso all'Anconetana secondo la ricetta De.Co. approvata dal Comune. Rosso Conero in abbinamento con la carne marchigiana

Fenomeno globale ma con i piedi ben saldi al territorio e alle tradizioni. Cibo e alimentazione, complici anche i riflettori di Expo, creano sempre maggior interesse nel pubblico e così, dopo la fortunata edizione 2014, torna anche quest'anno ad Ancona, Street Food della Vittoria. Da venerdì 25 a domenica 27 l'evento porterà numerosi stand lungo il Viale della Vittoria per accompagnare i visitatori alla scoperta di antiche tradizioni, ricette e sapori per valorizzare e divulgare la conoscenza della cucina semplice.

Nell’ambito della manifestazione, le Associazioni Ordine Cultori Della Cucina di Mare “Re Stocco” e Accademia dello Stoccafisso all'Anconitana, unitamente a Coldiretti Marche e all’Istituto Marchigiano di Tutela Vini e a Confartigianato Imprese, organizzano uno stand dedicato allo storico piatto anconetano “lo Stoccafisso”, rigorosamente secondo il disciplinare De.Co. approvato dal Comune di Ancona. Inoltre saranno preparato paccheri con stoccafisso. Il tutto preparato con prodotti rigorosamente provenienti dall'agricoltura marchigiana di Campagna Amica Coldiretti.

Passeggiando lungo l’intero percorso pedonale del Viale della Vittoria, tutto il pubblico partecipante potrà degustare ogni sorta di prelibatezze proposte e degustare il mitico Rosso Conero in abbinamento con la gustosa carne marchigiana di Bovinmarche. Carne di alta qualità e nel segno del km0 come il Marchburgher, l'hamburger 100% marchigiano, certificato secondo il disciplinare – approvato dal Ministero - degli allevatori della nostra regione.

Un evento che vuole proporre la grande tradizione dei cibi da strada, dell'enogastronomia, delle produzioni storiche, delle nuove realtà creative e produttive del settore con un occhio alla valorizzazione del territorio e del turismo attraverso la cultura enogastronomica regionale e italiana: preparazione dei cibi con prodotti agricoli di qualità, produzioni culinarie, enogastronomia tipica, oltre alle pregiate lavorazioni del settore ittico, da far affermare verso nuovi mercati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • Coppia scatenata, sesso in pubblico: i passanti riprendono tutto col cellulare

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento