Strage in discoteca, l'impegno della Croce Rossa per soccorrere e assistere i feriti

Un impegno proseguito fino al termine dell'emergenza, quando era ormai sorto il sole, e che ha visto operativi sul campo oltre trenta soccorritori CRI

Croce Rossa alla discoteca di Corinaldo

Tra i primi ad arrivare sul posto, i soccorritori della Corce Rossa Marche hanno aiutato le centinaia di persone rimaste coinvolte nella strage avvenuta alla discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo

I volontari della Cri sono stati, impegnati nella notte tra venerdì e sabato, hanno prestato soccorso sanitario e assistenza psicologica alle centinaia di ragazzi, molti dei quali minorenni, che uscivano sconvolti dal locale. Un impegno proseguito fino al termine dell'emergenza, quando era ormai sorto il sole e che ha visto operativi sul campo oltre 30 soccorritori provenienti dai Comitati di Senigallia, Jesi, Castelplanio e Ancona. Con un'operazione sincronica, tutte le aree, da quella del soccorso, agli psicologi (SeP), operatori psico-sociali (OPS) agli operatori emergenza (OpEm) fino all'area comunicazione, hanno lavorato per assistere le persone coinvolte, soccorrere i feriti e predisporre i trasferimenti negli ospedali di zona. Attivata anche la SOR, la Sala Operativa Regionale, che ha lavorato assieme ai Vigili del Fuoco e alle altre forze ausiliarie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assistenza è poi proseguita anche all'interno degli ospedali, nei confronti di tutti coloro coinvolti nell'avvenimento, direttamente e indirettamente, e ha visto scendere in campo gli operatori SeP che hanno realizzato una turnazione per coprire 24 ore su 24. Il supporto psicologico ai feriti e alle famiglie delle vittime proseguirà anche a emergenza finita, nei centri di ascolto predisposti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento