Cronaca Sassoferrato

Strade e ponti crollati, case allagate ed auto inghiottite da fango e detriti. 11 morti e 4 dispersi

Persone che cercano di salvarsi salendo sui tetti, auto inghiottite dal fiume esondato e strade crollate. Il bollettino parla di sei morti e tre persone ancora disperse

L'ondata di maltempo che si è abbattuta nelle Marche ha causato undici morti e tre persone ancora disperse.

La situazione

«L'acqua inizia ad arrivare nel centro abitato, si ordina a tutti i cittadini di non uscire di casa e di andare ai piani alti». E' il messaggio da parte del Comune di Senigallia a tutti i residenti. In questi minuti il fiume Misa è esondato con l'acqua che sta velocemente raggiungendo le abitazioni. Il maltempo ha letteralmente messo in ginocchio gran parte dell'Anconetano. Si segnalano strade crollate, auto inghiottite da fango e detriti e case allagate anche a Sassoferrato, Serra dè Conti ed Arcevia. A Barbara risultano disperse mamma e figlio, mentre sono ore di apprensione per un bambino di cui si sono perse le tracce in zona Castelleone. In circa tre ore sono caduti 420 millimetri di pioggia, la metà di quello che piove in un anno nella regione.

Il fiume Misa è esondato: fango e detriti a Senigallia

Nei pressi di Sassoferrato, nella frazione di Monterosso Stazione, un ponte sarebbe crollato.Nella zona sono state segnalate alcune auto ferme ed impossibilitate ad invertire la marcia. Stesso discorso ad Arcevia dove è crollato il ponte sul fiume Misa nelle vicinanze del molino di Magnadorsa. Nella strada che da Santa Croce porta al centro città si è aperta una voragine con un automobilista che è stato messo in salvo da alcuni residenti. Centinaia le segnalazioni arrivate ai vigili del fuoco. Ci sono persone bloccate all'interno dei loro appartamenti e senza elettricità. A Serra dè Conti presenti strade inagibili, completamente divelte dalla furia del maltempo, mentre a Casine di Ostra l'acqua ha spazzato via decine di auto in sosta. Nel Fabrianese l'Anas ha chiuso la strada di accesso a Cerreto d'Esi per chi proviene da Borgo Tufico per via dell'esondazione del fiume Esino. Inoltre risulta allagato il sottopasso tra San Michele e Cerreto d'Esi. 

SERVIZIO IN AGGIORNAMENTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade e ponti crollati, case allagate ed auto inghiottite da fango e detriti. 11 morti e 4 dispersi
AnconaToday è in caricamento