Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Strade ko dal maltempo, Mancinelli: «Al via il piano di pronto soccorso, ecco dove» 

Sindaco e assessori hanno reso noto l’elenco delle strade già sistemate con soluzioni tampone e il programma dei prossimi interventi

Emergenza buche dopo il maltempo, il Comune interviene con un piano di pronto intervento. 94 strade di Ancona e frazioni che hanno pagato il costo di neve e piogge sono già state sistemate con interventi d’emergenza. La sistemazione di altre 30 strade partirà appena le condizioni meteo lo permetteranno, comunque nelle prossime ore. Lo assicura il Comune per voce del sindaco Valeria Mancinelli e gli assessori Stefano Foresi (manutenzioni) e Paolo Manarini (Lavori Pubblici). In una conferenza stampa a Palazzo del Popolo il primo cittadino ha reso noto l’elenco delle strade già sistemate e quelle che lo saranno nel giro di pochi giorni ma, precisa il sindaco: “In ogni caso non parliamo di interventi risolutivi, ma di eliminazione di pericoli immediati e quindi di soluzioni tampone. In pratica è una grossa operazione di pronto soccorso e ovviamente parliamo di un aggiornamento progressivo-continua la Mancinelli- se nelle prossime ore dovessero esserci altre emergenze è possibile che si rendano necessari altri interventi”. 

Il pronto soccorso delle strade 

25mila euro di fornitura di materiali e manodopera delle imprese Accorroni e Papa, impegnati nelle riparazioni insieme agli stradini di magazzino. Le buche di 94 vie, secondo l’elenco consegnato dal Comune, sono state coperte con 10 tonnellate di sacchetti di asfalto a freddo, 35 tonnellate di asfalto a freddo sfuso e 6 tonnellate di asfalto a caldo. Già riaperta, a senso unico alternato, la strada per Portonovo dopo la frana. I tecnici stanno allestendo una rete protettiva di 4metri per 30. La lista delle strade riparate comprende tra le altre via Mattei, via della Ferrovia, via Brecce Bianche, via del Conero, via del Castellano, via Tavernelle, via Montagnola e parte di via I maggio. Lavori anche a Sappanico, Posatora, Gallignano e Candia. “20 giorni di pioggia, neve e ghiaccio hanno portato infiltrazioni negli asfalti più vecchi- ha spiegato Foresi- da venerdì a questa mattina ha lavorato anche l’intera la squadra di reperibilità del Comune. Appena il meteo lo permetterà partirà il secondo step: via Flaminia, Passo Varano, via Albertini, via Scataglini, via Pesaro, Saline, via del Carmine, via Miglioli, rotatoria di via Gentiloni, via del Conero, via Friuli, via Panoramica, via Borsellino e piazza Cavour. A seguire toccherà a via Barcaglione, via Conca incrocio via Metauro, sottopasso via Filonzi, piazza Ugo Bassi, rotatoria di Collemarino, rotatoria di via Zazzini, piazza Pertini, Saline (bivio zoo), via Bentivoglio, via Redipuglia, piazza Stamira e via dell’Industria. 

Gli altri step 

Oltre al pronto intervento sono già stati stanziati 150mila euro per interventi intermedi, ovvero su quei tratti di strada che necessitano non solo di una copertura della buca ma anche interventi di bonifica. Queste vie sono già state individuate ma le priorità saranno riviste in base alle conseguenze provocate da pioggia e neve. La terza e ultima fase sarà invece realizzata con 2milioni e 350mila euro e riguarda i rifacimenti completi già censiti nel programma delle opere pubbliche: “La progettazione era già in fase avanzata, ma il maltempo ha modificato le priorità- ha concluso Manarini- tra poco avremo l’elenco degli interventi che saranno completati in due stralci ed entro la stagione autunnale”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade ko dal maltempo, Mancinelli: «Al via il piano di pronto soccorso, ecco dove» 

AnconaToday è in caricamento