menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Squillo aspetta i clienti in strada, per la municipale «non è un motivo valido»: multata

La prostituta 36enne era seduta su una sedia che aveva portato da casa per attendere gli uomini di passaggio. Gli agenti le hanno fatto la multa e hanno intimato alla donna di rientrare a casa

Attendeva i clienti seduta ai bordi della strada, incurante delle regole in zona rossa e dei rischi per la sua salute e per quella degli altri, ma ad arrivare sono stati gli agenti della polizia locale di Falconara, che l’hanno sanzionata. Dovrà pagare 400 euro, per essere uscita di casa senza una motivazione valida, la squillo di 36 anni individuata sabato scorso in via Castellaraccia attorno alle 11 del mattino. La donna si era accomodata su una sedia che aveva portato da casa per attendere gli uomini di passaggio, ma gli agenti dopo averla sanzionata l’hanno fatta allontanare, intimandole di tornare a casa.

Nella serata di lunedì 29 marzo, invece, a essere sanzionato è stato un giovane di 27 anni residente a Pesaro che aveva violato il coprifuoco: durante i controlli straordinari in orario notturno gli agenti della polizia locale falconarese, attorno alle 23.30, lo hanno individuato in via Baldelli. Il 27enne ha detto di essersi attardato in casa di un amico, ma non ha saputo indicarne né il nome, né l’indirizzo e nei suoi confronti è scattata un’altra sanzione di 400 euro. Nella notte tra lunedì e martedì gli operatori sono rimasti in servizio fino alle 2 per monitorare i luoghi di aggregazione, dai parchi alle piazze cittadine, senza rilevare ulteriori irregolarità.

Altri controlli della polizia locale hanno riguardato gli ingressi dei supermercati e in questo frangente sono scattate due sanzioni, sempre di 400 euro, una nel pomeriggio di martedì davanti a un supermercato del centro e una nella mattinata di mercoledì a Palombina Vecchia. Sono stati sanzionati due trentenni residenti a Falconara che si trovavano davanti ai negozi senza una motivazione valida e senza rispettare le distanze interpersonali. I due giovani erano già stati allontanati nei giorni precedenti e l’aver reiterato il comportamento irregolare, alla fine, ha fatto scattare le multe. Un’altra sanzione di 400 euro è scattata sempre mercoledì in via della Palombina Vecchia, dove attorno alle 11.30 un 31enne è stato sorpreso a spasso con il cane senza mascherina. Il giovane non solo non ha indossato il dispositivo di protezione individuale all’avvicinarsi degli agenti, ma li ha provocati filmandoli con il telefonino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, un contagio a scuola: due classi in quarantena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento